Siamo vittime di un raggiro

286
Gabbia 58 PCatino
foto di Pina Catino

L'artificiale non è generato da un modo di operare, proprio dell'uomo, ma da una condizione che espropria l'uomo dalla sua diversità, dalle sue relazioni, dalla sua creatività... Quando la natura umana viene sottomessa e l'uomo perde la sua autonomia diventa lui stesso funzionalmente artificiale e non solo le opere che si troverà a fare Riusciamo […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.