Ma questo caldo non «batte» il 2003

84

Dall'esame della Banca dati dell'Isac-Cnr (Istituto di scienze dell'atmosfera e del clima del Consiglio nazionale delle ricerche) attraverso l'esame delle «serie storiche italiane ultrasecolari di parametri meteorologici» risulta che il periodo giugno-luglio 2012 è il secondo più caldo degli ultimi due secoli.Con luglio, che ha chiuso con una anomalia di +1,94°C rispetto alla media del […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.