Far emergere la «quARte» per rottamare la società meccanica

233

L’obiettivo fondamentale è quello di promuovere quanto concerne la generazione ed il management di nuove conoscenze capaci di invertire le logiche derivanti dalla struttura concettuale della ormai obsoleta società industriale, che è stata basata su una struttura cognitiva «meccanica», sviluppando attività creative. Il prossimo convegno

Oggi viviamo in un contesto di crisi dello sviluppo del modello di produzione della società industriale, pertanto ogni possibilità di rinnovamento dello sviluppo viene a dipendere dal cambiamento del rapporto tra creatività ed innovazione, nel quale il network di ricerca trans-disciplinare e multi attoriali che fa parte dal progetto «quARte», orienta e co-organizza la propria attività culturale e scientifico/tecnologica, verso nuove prospettive di sviluppo della bio-economia per una nuova dimensione qualitativa delle scienze della vita.

In tale contesto di attualità il progetto-programma «quARte» (che correla la Arte Quantistica alle nuove opportunità di marketing territoriale o tematico della Realtà Aumentata, AR), propone una nuova dimensione della «ricerca&sviluppo», ripensata in termini sinergici tra «creatività ed innovazione». Infatti le attività creative ed artistiche di «quARte»,prospettano come motivazione essenziale, l’andare al di là dei limiti conosciuti dalla scienza tradizionale. Il progetto «quARte» infatti scommette di giocare su opportunità di sviluppo che si estendono fuori dagli schemi «meccanici» della tradizione culturale dell’epoca industriale.
Il pensiero creativo dell’arte e della scienza «quantistica», ha pertanto lo scopo di migliorare la comprensione innovativa delle situazioni problematiche determinate dalla crisi strutturale contemporanea, proprio al fine di trovare e valorizzare soluzioni alternative di sviluppo della creatività sociale ed economica, secondo modelli di crescita della Eco-economia del Benessere.
Pertanto il Progetto «quARte» è caratterizzato da una scommessa tesa a favorire lo sviluppo contemporaneo di un’innovazione culturale strategica.
Ciò significa in sostanza: collaborare e condividere soluzioni creative per sviluppare ed implementare strategie culturali necessarie per la trasformazione e il cambiamento cognitivo agendo a) sulla organizzazione trans-disciplinare delle conoscenze, correlando l’arte e la scienza quantistica e b) attivandosi nella formazione di un movimento nazionale ed internazionale dell’arte e della scienza quantistica, per rispondere alle sfide economiche e sociali e promuovere la diffusione delle nuove e/o rinnovate conoscenze, necessarie per implementare la diversificazione tecnologica e produttiva.

Il progetto «quARTe» in sintesi si propone di sviluppare la immaginazione scientifica e la fantasia artistica nell’epoca «quantistica», per favorire la generazione di idee creative, o la elaborazione di diversi modi condivisi di vedere una situazione o un problema, al fine di dare sviluppo ad azioni creative proprio allo scopo di andare oltre la conservazione di conoscenze pregresse di indole meccanica.

L’obiettivo fondamentale è pertanto quello di promuovere quanto concerne la generazione ed il management di nuove conoscenze capaci di invertire le logiche derivanti dalla struttura concettuale della ormai obsoleta società industriale, che è stata basata su una struttura cognitiva «meccanica», sviluppando attività creative del progetto-programma «quARte», allo scopo finale di favorire la emergenza e lo sviluppo condiviso della futura società della conoscenza.