Scadenze ambientali – Aprile 2014

169

Le principali scadenze ambientali segnalate dal calendario di aprile 2014 sono relative a:

 

ACQUE

Acque dolci idonee alla vita dei pesci

Riferimenti normativi

Dm 18 settembre 2002 – Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l’esercizio delle strutture sanitarie pubbliche e private
(G.U. 27 settembre 2002, n. 227)
Dlgs 3 aprile 2006, n. 152 – Norme in materia ambientale (G.U. 14 aprile 2006 n. 88 – Supplemento Ordinario n. 96)

Adempimento
Entro mercoledì 30 aprile 2014 le Regioni devono trasmettere all’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) e al ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare (Mattm) i dati e le informazioni relativi all’individuazione, al monitoraggio e ai programmi di miglioramento delle acque dolci idonee alla vita dei pesci, contenute nelle scheda 4 (fiumi) e 4.1 (laghi) del Dm 18 settembre 2002.
(scadenza annuale)

Acque idonee alla vita dei molluschi

Riferimenti normativi

Dm 18 settembre 2002 – Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l’esercizio delle strutture sanitarie pubbliche e private
(G.U. 27 settembre 2002, n. 227)
Dlgs 3 aprile 2006, n. 152 – Norme in materia ambientale (G.U. 14 aprile 2006 n. 88 – Supplemento Ordinario n. 96)

Adempimento

Entro mercoledì 30 aprile 2014 le Regioni devono trasmettere all’Ispra e al Mattm i dati e le informazioni relativi all’individuazione, al monitoraggio e ai programmi di miglioramento delle acque idonee alla vita dei molluschi, contenute nelle scheda 5 del Dm 18 settembre 2002.
(scadenza annuale)

Acque superficiali destinate alla produzione di acqua potabile

Riferimenti normativi
Dm 18 settembre 2002 – Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l’esercizio delle strutture sanitarie pubbliche e private
(G.U. 27 settembre 2002, n. 227)
Dlgs 3 aprile 2006, n. 152 – Norme in materia ambientale (G.U. 14 aprile 2006 n. 88 – Supplemento Ordinario n. 96)

Adempimento

Entro mercoledì 30 aprile 2014 le Regioni devono trasmettere all’Ispra e al Mattm i dati e le informazioni relativi all’individuazione, al monitoraggio e ai programmi di miglioramento delle acque superficiali destinate alla produzione di acqua potabile, contenute nelle scheda 5 del Dm 18 settembre 2002, contenute nelle schede 1 e 2 del Dm 18 settembre 2002.
(scadenza triennale)

Acque superficiali e sotterranee

Riferimenti normativi

Dlgs 3 aprile 2006, n. 152 – – Norme in materia ambientale (G.U. 14 aprile 2006 n. 88 – Supplemento Ordinario n. 96)

Adempimento

Entro martedì 29 aprile 2014 le Regioni devono inviare al Mattm la relazione sui programmi di monitoraggio per la conoscenza e la verifica dello stato qualitativo e quantitativo delle acque superficiali e sotterranee all’interno di ciascun bacino idrografico.
(scadenza annuale)

Balneazione


Riferimenti normativi

Dlgs 30 maggio 2008, n. 116 – Attuazione della direttiva 2006/7/CE relativa alla gestione della qualita’ delle acque di balneazione e abrogazione della direttiva 76/160/CEE. (G.U. 4 luglio 2008 n. 155)

Adempimento
Entro mercoledì 30 aprile 2014 (ultimo giorno prima dell’inizio della stagione balneare, a meno di differente determinazione regionale) le Regioni devono definire il programma annuale di monitoraggio dei parametri indicati nell’allegato I, colonna A del D. lgs 116/2008.
(scadenza annuale)

Riferimenti normativi
Dlgs 3 aprile 2006, n. 152 – Dlgs 3 aprile 2006, n. 152 – – Norme in materia ambientale (G.U. 14 aprile 2006 n. 88 – Supplemento Ordinario n. 96)

Adempimento

Entro mercoledì 30 aprile 2014 (ultimo giorno utile prima dell’inizio della stagione balneare, salvo diversa determinazione regionale) le Regioni devono comunicare al Mattm tutte le informazioni relative alle cause della non balneabilità ed alle misure che intendono adottare in relazione alle acque che risultano ancora non idonee alla balneazione.
(scadenza annuale)

ARIA

Inquinamento atmosferico

Riferimenti normativi

Dlgs 13 agosto 2010, n. 155 – Attuazione della direttiva 2008/50/CE relativa alla qualità dell’aria ambiente e per un’aria più pulita in Europa (G.U. 15 settembre 2010 n. 216 – Supplemento Ordinario n. 217)

Adempimento

Entro mercoledì 30 aprile 2014 le Regioni devono trasmettere all’Ispra i dati rilevati dalle stazioni di misurazione e le informazioni correlate necessari ai fini dell’applicazione del sistema di scambio reciproco previsto dalla decisione della Commissione europea 97/101/Ce.
(scadenza annuale)

CAMBIAMENTI CLIMATICI

Emission trading

Riferimenti normativi

Dlgs 13 marzo 2013, n. 30 – Attuazione della direttiva 2009/29/CE che modifica la direttiva 2003/87/CE al fine di perfezionare ed estendere il sistema comunitario per lo scambio di quote di emissione di gas a effetto serra (G.U. 4 aprile 2013 Serie Generale n. 79)

Adempimento

Entro mercoledì 30 aprile 2014 i gestori degli impianti «Emission trading» devono restituire un numero di quote di emissione pari alle emissioni dall’impianto nel corso del 2013, come verificate conformemente alle disposizioni sulle verifiche.
(scadenza annuale)

DISPOSIZIONI TRASVERSALI

Strategia d’azione per lo sviluppo sostenibile

Riferimenti normativi

Delibera Cipe 2 agosto 2002, n. 57 – Strategia d’azione ambientale per lo sviluppo sostenibile in Italia (Deliberazione n. 57/2002 – G.U. 30 ottobre 2002 Serie Generale n. 255 – Supplemento Ordinario n. 205)

Adempimento

Entro mercoledì 30 aprile 2014 il Mattm deve trasmettere al Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (Cipe) una relazione sullo stato di attuazione della Strategia d’azione ambientale per lo sviluppo sostenibile.
(scadenza annuale)

ENERGIA

Certificati verdi

Riferimenti normativi

Dm 18 dicembre 2008 – Incentivazione della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, ai sensi dell’articolo 2, comma 150, della legge 24 dicembre 2007, n. 244 (G.U. 2 gennaio 2009 Serie Generale n. 1)
Adempimento
Entro mercoledì 30 aprile 2014 il Gestore dei servizi energetici (Gse) deve effettuare la verifica di ottemperanza all’obbligo di acquisto sul relativo mercato dei certificati verdi (c.v.), e provvedere al loro annullamento.
Il risultato della verifica va notificato ai soggetti interessati entro la medesima data.
(scadenza annuale)

Combustibili per autotrazione

Riferimenti normativi

Dm 3 febbraio 2005 – Istituzione del sistema nazionale di monitoraggio della qualità dei combustibili per autotrazione (G.U. 25 marzo 2005 n. 70)

Adempimento

Entro mercoledì 30 aprile 2014 i gestori dei depositi fiscali che importano combustibili devono inviare all’Ispra i dati sulle caratteristiche della benzina e del diesel per ciascun tipo e grado di combustibile prodotto o importato e destinato ad essere commercializzato.
(scadenza trimestrale)

Riferimenti normativi
Dm 3 febbraio 2005 – Istituzione del sistema nazionale di monitoraggio della qualità dei combustibili per autotrazione (G.U. 25 marzo 2005 n. 70)

Adempimento
Entro giovedì 17 aprile 2014 gli uffici territoriali dell’Agenzia delle dogane devono comunicare all’Ispra gli accertamenti effettuati nei tre mesi precedenti ai sensi della normativa sulle caratteristiche dei combustibili.
(scadenza trimestrale)

Distributori carburante

Riferimenti normativi

Dm 19 aprile 2013 – Contributi per i costi ambientali di ripristino dei luoghi a valere sul Fondo per la razionalizzazione della rete di distribuzione dei carburanti e suo rifinanziamento (G.U. 12 giugno 2013 Serie Generale n. 136)

Adempimento

Entro mercoledì 30 aprile 2014 i titolari di impianti ed i gestori devono provvedere al primo versamento, a titolo di anticipo corrispondente al 50% del contributo dovuto, per il rifinanziamento del «Fondo per la razionalizzazione della rete di distribuzione dei carburanti».
(scadenza annuale)

Energy manager

Riferimenti normativi

Legge 9 gennaio 1991, n. 10 – Norme per l’attuazione del Piano energetico nazionale in materia di uso razionale dell’energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia (G.U. 16 gennaio 1991 n. 13 – Supplemento Ordinario n. 6)
Dpr 6 giugno 2001, n. 380 – «Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia. (Testo A)» (G.U. 20 ottobre 2001 n. 245 – Supplemento Ordinario n. 239 (Rettifica G.U. n. 47 del 25 febbraio 2002)

Adempimento

Entro mercoledì 30 aprile 2014 le imprese industriali, del settore terziario e del settore dei trasporti che nel 2013 hanno avuto un consumo di energia rispettivamente superiore a 10.000 tonnellate equivalenti petrolio, per il settore industriale, oppure a 1.000 tonnellate di petrolio per gli altri settori, devono comunicare al Ministero dello sviluppo economico (Mise) il nominativo del tecnico responsabile per la conservazione e l’uso dell’energia (Energy manager).
(scadenza annuale)

RIFIUTI

Albo nazionale gestori ambientali

Riferimenti normativi

Dm 28 aprile 1998, n. 406 – Regolamento recante norme di attuazione di direttive dell’Unione europea, avente ad oggetto la disciplina dell’Albo nazionale delle imprese che effettuano la gestione dei rifiuti (G.U. 25 novembre1998, n. 276, modificato dal DM 3 giugno 2004, n. 167)
Dlgs 3 aprile 2006, n. 152 – Norme in materia ambientale (G.U. 14 aprile 2006 n. 88 – Supplemento Ordinario n. 96)

Adempimento

Entro mercoledì 30 aprile 2014 le imprese individuate dall’articolo 212, comma 5, D. lgs 152/2006 ed iscritte all’Albo nazionale gestori ambientali devono pagare i diritti di iscrizione annuali presso la sezione regionale dell’Albo medesimo.
(scadenza annuale)

Combustibili solidi secondari (Css)

Riferimenti normativi

Dm 14 febbraio 2013, n. 22 – Regolamento recante disciplina della cessazione della qualifica di rifiuto di determinate tipologie di combustibili solidi secondari (CSS), ai sensi dell’articolo 184-ter, comma 2, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modificazioni (G.U. 14 marzo 2013 Serie Generale n. 62)
Dlgs 4 marzo 2014, n. 46 – Attuazione della direttiva 2010/75/UE relativa alle emissioni industriali (prevenzione e riduzione integrate dell’inquinamento) (G.U. 27 marzo 2014 Serie Generale n. 72 – Supplemento Ordinario n. 27)
Dpr 11 luglio 2011, n. 157 – Regolamento di esecuzione del Regolamento (CE) n. 166/2006 relativo all’istituzione di un Registro europeo delle emissioni e dei trasferimenti di sostanze inquinanti e che modifica le direttive 91/689/CEE e 96/61/CE (G.U. 26 settembre 2011 n. 224 – Supplemento Ordinario n. 212 )

Adempimento

Entro mercoledì 30 aprile 2014 i produttori e gli utilizzatori di combustibili solidi secondari (Css) devono trasmettere alle autorità competenti e all’Ispra le informazioni previste dall’articolo 14, commi 1 e 2 del Dm 22/2013, con le modalità previste dal Dpr 157/2011.
(scadenza annuale)

Incenerimento-coincenerimento

Riferimenti normativi

Dlgs 11 maggio 2005, n. 133 – Attuazione della direttiva 2000/76/CE, in materia di incenerimento dei rifiuti (G.U. 15 luglio 2005 n. 163 – Supplemento Ordinario n. 122)

Adempimento

Entro mercoledì 30 aprile 2014 i gestori di impianti di incenerimento o di coincenerimento devono effettuare la misurazione quadrimestrale delle emissioni di cui all’allegato I, parte A, punti 3 e 4, D. lgs 133/2005 e delle concentrazioni di CO, NOx, SO2, polveri totali, TOC, HCL e HF per le quali l’autorità competente abbia prescritto misurazioni periodiche.
(scadenza quadrimestrale)

Modello unico di dichiarazione ambientale (Mud) 2014

Riferimenti normativi

Dlgs 3 aprile 2006, n. 152 – Norme in materia ambientale (G.U. 14 aprile 2006 n. 88 – Supplemento Ordinario n. 96)
Legge 25 gennaio 1994, n. 70 – Norme per la semplificazione degli adempimenti in materia ambientale, sanitaria e di sicurezza pubblica, nonchè per l’attuazione del sistema di ecogestione e di audit ambientale (G.U. 31 gennaio 1994 n. 24)
Dlgs 24 giugno 2003, n. 209 Attuazione della direttiva 2000/53/CE relativa ai veicoli fuori uso (G.U. 7 agosto 2003 n. 182 – Supplemento Ordinario n. 128)
Dlgs 25 luglio 2005, n. 151- Attuazione delle direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell’uso di sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche, nonché allo smaltimento dei rifiuti G.U. 29 luglio 2005 n. 175 Supplemento Ordinario n. 135)
Dm 25 settembre 2007, n. 185 – Istituzione e modalità di funzionamento del registro nazionale dei soggetti obbligati al finanziamento dei sistemi di gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee), costituzione e funzionamento di un centro di coordinamento per l’ottimizzazione delle attività di competenza dei sistemi collettivi e istituzione del comitato d’indirizzo sulla gestione dei Reea, ai sensi degli articoli 13, comma 8, e 15, comma 4, del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 151 (G.U. 5 novembre 2007 n. 257)
Dpcm 12 dicembre 2013 – Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l’anno 2014 (G.U. 27 dicembre 2013 Serie Generale n. 302 – Supplemento Ordinario n. 89)

Adempimento

Entro mercoledì 30 aprile 2014 scade il termine per la presentazione del Modello unico ambientale (Mud) relativo alle operazioni intercorse nel 2013.
Per tutti i dettagli, si rimanda a http://mud.ecocerved.it/ e si ricorda che la presentazione delle dichiarazioni deve essere effettuata esclusivamente in maniera telematica tramite il sito www.mudtelematico.it.
(scadenza annuale)

Recupero semplificato di rifiuti

Riferimenti normativi

Dlgs 3 aprile 2006, n. 152 – Norme in materia ambientale (G.U. 14 aprile 2006 n. 88 – Supplemento Ordinario n. 96)
Dm 21 luglio 1998, n. 350 – Regolamento recante norme per la determinazione dei diritti di iscrizione in appositi registri dovuti da imprese che effettuano operazioni di recupero e smaltimento di rifiuti, ai sensi degli articoli 31, 32 e 33 del decreto legislativo 5 febbraio 1997, n. 22 (G.U. 12 ottobre 1998 n. 238)

Adempimento

Entro mercoledì 30 aprile 2014 le imprese che svolgono attività di recupero di rifiuti in regime semplificato devono versare alla Provincia territorialmente competente il diritto annuale d’iscrizione all’apposito registro, tenuto dalla Provincia medesima ai sensi dell’articolo 216, comma 3, D. lgs 152/2006.
(scadenza annuale)

Tarsu/Tia

Riferimenti normativi

Provvedimento Agenzia delle entrate 14 dicembre 2007 – Comunicazione, per via telematica, all’Agenzia delle Entrate, dei dati acquisiti nell’attività di gestione da parte dei soggetti che gestiscono, anche in concessione, il servizio di smaltimento dei rifiuti urbani.

Adempimento

Entro mercoledì 30 aprile 2014 gli enti locali che gestiscono la tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani e le società loro concessionarie che gestiscono la tariffa di igiene ambientale devono comunicare all’Agenzia delle entrate i dati in loro possesso relativi ai dati identificativi dei soggetti gestori e degli utenti, agli occupanti/detentori degli immobili e agli immobili stessi.
(scadenza annuale)

Discariche

Riferimenti normativi

Legge 28 dicembre 1995, n. 549 – Misure di razionalizzazione della finanza pubblica (G.U. 29 dicembre 1995 n. 302 – Supplemento Ordinario n. 153 )

Adempimento

Entro mercoledì 30 aprile 2014 i gestori di discariche o di impianti di incenerimento senza recupero energetico devono versare alla Regione il tributo speciale per il deposito in discarica di rifiuti solidi intervenuto dal 1° gennaio al 31 marzo 2014. Le modalità di versamento sono rimesse alla disciplina regionale.
(scadenza trimestrale)

Veicoli fuori uso

Riferimenti normativi

Dlgs 24 giugno 2003, n. 209 – Attuazione della direttiva 2000/53/CE relativa ai veicoli fuori uso (G.U. 7 agosto 2003 n. 182 – Supplemento Ordinario n. 128)

Adempimento

Entro mercoledì 30 aprile 2014 il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti (Mit) deve trasmettere all’Ispra i dati relativi alle immatricolazioni di nuovi veicoli avvenute nell’anno solare precedente, i dati relativi ai certificati di rottamazione emessi pervenuti dai centri di raccolta, dai concessionari, dai gestori delle succursali delle case costruttrici o degli automercati relativi ai veicoli fuori uso ad essi consegnati, nonché i dati relativi alle cancellazioni che pervengono dal Pubblico Registro Automobilistico (Pra).
(scadenza annuale)

RUMORE

Inquinamento acustico prodotto da aeromobili

Riferimenti normativi

Dpr 11 dicembre 1997, n. 496 – Regolamento recante norme per la riduzione dell’inquinamento acustico prodotto dagli aeromobili civili (G.U. 26 gennaio 1997 n. 20).

Adempimento

Entro mercoledì 30 aprile 2014 le Regioni devono trasmettere al Mattm e al Mit una relazione sul monitoraggio del rumore aeroportuale notturno (dalle ore 23 alle 6) effettuato nel mese di marzo 2014.
(scadenza mensile)

SOSTANZE PERICOLOSE

Dichiarazione Prtr

Riferimenti normativi

Regolamento 166/2006/Ce – Istituzione di un registro europeo delle emissioni e dei trasferimenti di sostanze inquinanti e che modifica le direttive 91/689/CEE e 96/61/CE del Consiglio (G.U.E. 4 febbraio 2006 n. 33/L)

Adempimento

Entro mercoledì 30 aprile 2014 i gestori di attività industriali assoggettate al regolamento 166/2006/Ce e gli impianti Ippc con emissioni superiori ai limiti di cui al Dm 23 novembre 2001, allegato I, tab. 1.6.2 e 1.6.3, devono trasmettere all’Ispra la «dichiarazione PRTR», comprensiva anche dei dati contenuti nella «dichiarazione Ines», in ordine ai dati caratteristici riguardanti le emissioni in aria, acqua e suolo, relativamente all’anno 2013.
(scadenza annuale)