Una settimana… accettabile

203

Per il week end si prevede che un campo di alta pressione africana possa stabilizzare il bel tempo, con qualche variabile locale, dalla Bassa Toscana fino alla Sicilia. In particolare in Sicilia le temperature sono previste in ulteriore aumento sui valori massimi. Le rimanenti regioni settentrionali invece saranno interessate ancora una volta da un’accentuata instabilità, anche se lungo le coste della Liguria dovrebbero prevalere ampi spazi di sereno

Finalmente una settimana più tranquilla delle precedenti, quella appena trascorsa. Nessuna «bomba d’acqua», nessun allagamento, né frana, a parte qualche acquazzone di fine estate soprattutto al nord e al centro. Il mare generalmente è rimasto da mosso a poco mosso quasi ovunque e le temperature al nord sono tornate leggermente a salire, così al centro. In linea con le medie stagionali le temperature al sud. Tuttavia da lunedì a venerdì la variabilità è stata la padrona di gran parte delle regioni centro nord. Nel week end il Sole è tornato padrone dei cieli quasi ovunque. Sarà così anche la prossima settimana?

Le previsioni

Per la settimana entrante è previsto un leggero miglioramento del tempo soprattutto al centro sud, dove si potranno ancora godere belle giornate al mare. Tuttavia ad iniziare da lunedì il settore nord occidentale sarà interessato ancora una volta da una certa variabilità, mentre il settore nord orientale da una nuvolosità più consistente con possibili piogge a ridosso delle Prealpi. Variabile sereno al centro, decisamente sereno con temperature estive al sud. I mari da poco mossi a localmente mossi.
Martedì: è previsto al nord un nuovo impulso fresco che interesserà maggiormente il Triveneto, con piogge locali e qualche temporale pomeridiano anche sui rilievi dell’Appennino settentrionale. Temporali pomeridiani tuttavia si prevedono lungo tutta la dorsale appenninica fino all’Aspromonte. Le temperature quasi ovunque resteranno stazionarie.
Mercoledì: ancora tempo instabile sulle regioni settentrionali. Piogge sulle Alpi, e le Prealpi occidentali, meglio la situazione meteo sul settore nord orientale. Le regioni centrali, a partire dalla Sardegna, saranno interessate dal passaggio di corpi nuvolosi che potranno innescare qualche temporale sull’Appennino. Anche il Sud sarà interessato da questa nuvolosità ma in termini molto leggeri. Temperature stazionarie.
Giovedì: Al nord ancora nuvolosità estesa, con temperature in leggero calo e piogge sul settore occidentale in particolare su: Piemonte e parte della Lombardia. Da poco nuvoloso a variabile invece sulla Liguria. Durante la giornata il tempo andrà guastandosi anche sul settore nord orientale in particolare sul Veneto e sull’Emilia Romagna. Al centro qualche pioggia nelle zone più interne, variabile sereno lungo le coste tirreniche. Anche al Sud prevarrà la variabilità con qualche fenomeno temporalesco sui rilievi. Le temperature al nord previste in leggero calo, stazionarie altrove. I mari sempre da poco mossi a mossi.

Attendibilità al 70 %

Venerdì: finalmente tempo bello e stabile al centro e al sud, ancora variabile al nord, ma anche qui in miglioramento. Durante la serata tuttavia nubi e piogge sulla Liguria e alta Toscana. Qualche pioggia anche nelle Marche, Umbria e Abruzzo. Meglio la situazione nelle altre regioni centro meridionali. Al Sud le temperature massime dovrebbero superare i 33°C.
Per il week end si prevede che un campo di alta pressione africana possa stabilizzare il bel tempo, con qualche variabile locale, dalla Bassa Toscana fino alla Sicilia. In particolare in Sicilia le temperature sono previste in ulteriore aumento sui valori massimi. Le rimanenti regioni settentrionali invece saranno interessate ancora una volta da un’accentuata instabilità, anche se lungo le coste della Liguria dovrebbero prevalere ampi spazi di sereno.