Il laboratorio dall’alchimia alla chimica

282
Finestrone 68 PCatino

Sappiamo che il laboratorio chimico del XVII-XVIII secolo è un laboratorio essenziale, caratterizzato dalla presenza di un tavolo da lavoro e di una fornace sovrastata da un camino. La strumentazione impiegata si limita a contenitori di svariate fogge, quali matracci, capsule, calici, bicchieri, storte, campane, flaconi, imbuti, mortai e alambicchi, e il materiale più utilizzato […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.