A Bovino i Giornalisti nell’Erba

    233

    A partire dalle mattinata docenti, giornalisti, ricercatori, produttori ed esperti terranno lezioni e laboratori che andranno ad arricchire il programma della giornata. Tema del secondo Festival interregionale dei gNe, oltre al tema nazionale, a tre settimane dall’apertura dei cancelli di Expo non poteva che essere il cibo, la greenicità e le innovazioni sostenibili

    Torna il Festival dei «Giornalisti nell’Erba» nel sud d’Italia, e quest’anno è doppio, seconda l’edizione del festival e coinvolte due regioni, Puglia e la Calabria.
    L’appuntamento è fissato per sabato 11 aprile nell’ormai consueta cornice di Bovino, splendido borgo medievale in provincia di Foggia. A partire dalla mattinata docenti, giornalisti, ricercatori, produttori ed esperti terranno lezioni e laboratori che andranno ad arricchire il programma della giornata. Tema del secondo Festival Interregionale dei gNe, oltre al tema nazionale, a tre settimane dall’apertura dei cancelli di Expo non poteva che essere il cibo, la greenicità e le innovazioni sostenibili.

    Tanti i laboratori in programma

    Si parlerà di didattica e sociale in un viaggio tra memoria e innovazione in un panel dal titolo «Quando la tradizione si sposa con la sperimentazione scientifica: il caso della pecora gentile di Puglia nei Monti Dauni» e poi ancora della filiera della paglia e la casa a km 0 e della filiera del Seme.
    Suggerimenti anche per coloro che vogliono rimanere aggiornati sui progressi dei lavori del futuro con «La Canapa: nuova star della Green Economy: dal seme, passando per la casa, al piatto in tavola». Si andrà alla riscoperta dei sensi grazie al «Laboratorio mani in pasta con la semola: la storia del chicco di grano», si darà ampio spazio a vista, gusto e olfatto con «Chef per un giorno: conosciamo le erbe spontanee e portiamole in cucina» e poi donare una seconda possibilità agli oggetti, in che modo? Scopriamolo nel laboratorio di riciclaggio «Differenziamoci: vita, morte e miracoli di un oggetto che torna a vita nuova».
    Inoltre non potevano mancare le iniziative targate gNe: ci sarà «Giornalismo e disastri ambientali», per comprendere cosa è notiziabile da cosa non lo è, con Giorgio Ventricelli, giornalista, referente gNe per il Sud d’Italia. Il direttore Paola Bolaffio invece spiegherà come costruirsi una corretta digital reputation per poter utilizzare i social network come nuovo strumento per cogliere notizie, ma anche approcciarsi al mondo del lavoro. Come? Scopritelo a «#Nonsolochat». Ancora un approfondimento dedicato social network, questa volta con attenzione particolare a Twitter: Giorgia Burzachechi dell’ufficio stampa gNe accompagnerà i neofiti a muovere i primi passi tra i 140 caratteri durante «Cinguettii, come svolazzare dentro Twitter».
    E poi visite guidate tra città e prodotti tipici in questo borgo medievale tra i più belli d’Italia.

    Per maggiori informazioni