La scuola ad un bivio

306

La proposta della «buona scuola» ci sembra insufficiente e fuorviante perché enfatizza la struttura e mortifica di conseguenza la formazione e perché i suoi derivati imprigionano le dinamiche educative e formative, riportando il sistema al centralismo di potere e così restituendo all'autonomia più l'autoritarismo a servizio della gestione e meno l'autorevolezza del progetto e l'oggettività […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.