La New Age

154

New Age (letteralmente: Nuova Età) è un’espressione che indica un vasto movimento culturale che comprende numerose correnti psicologiche, sociali e spirituali sorte nel XX secolo, accomunate dall’ideale dell’avvento di un «mondo nuovo» o di una «nuova era», indicata astrologicamente come età dell’Acquario (l’età attuale è detta dei Pesci) (8). Si tratta di una rete di ricercatori e gruppi spirituali o scuole, di maestri e terapeuti (a volte chiamati guru, guaritori o semplicemente «facilitatori») e altre figure analoghe (detti new agers). In prospettiva new age ogni individuo, avendo un’origine divina, sarebbe impegnato nel costruirsi un cammino spirituale di risveglio (o di «Ritorno a Casa»). Per raggiungere tale «Risveglio spirituale» i seguaci fanno riferimento alla tradizione mistica e religiosa, inclusi lo sciamanesimo, il neopaganesimo, la cabala e l’occultismo, ma soprattutto si basano sulla propria esperienza interiore e su quello che i seguaci chiamano il «sentire intuitivo». Un aiuto in questo «cammino» è fornito da guide, guru o maestri e da pratiche quali la meditazione, lo yoga, corsi di occultismo e pratiche tantriche. Anche l’utilizzo di droghe allucinogene, secondo gli adepti, contribuirebbe a raggiungere «vie permanenti di illuminazione», un’amplificazione dei processi mentali e una trasformazione della propria coscienza.

La Ferguson nel suo libro «The Aquarian Conspiracy», a riguardo dell’effetto dovuto all’assunzione di Lsd, mescalina, peyote, funghi psylocibe (contenenti psilocibina), afferma: «A differenza degli stati mentali prodotti sognando o bevendo, la consapevolezza psichedelica non è confusa ma molte volte più intensa che la normale coscienza sveglia. Solo tramite questo stato intensamente alterato alcuni diventarono pienamente consapevoli del ruolo della coscienza nel creare la loro realtà di tutti i giorni» (9).
Tuttavia, gli effetti che producono tali sostanze sono tutt’altro che positivi con comparsa di fenomeni di depersonalizzazione, di alterazione dello schema corporeo, accompagnate da intensa sintomatologia ansiosa e di arousal (reattività del sistema nervoso che indica la relazione tra intensità dello stimolo e ampiezza della risposta).

– Neopaganesimo eterodosso o eclettico