Passeggiando tra i paesaggi geologici della Puglia, i vincitori

    787
    04-piepoli
    Piepoli Giulia - Baia di Vignanotica, Mattinata (FG)

    Un concorso la cui partecipazione è stata assolutamente gratuita e il cui scopo è quello di coinvolgere tutti coloro che sono interessati a condividere le emozioni ricevute attraverso la rappresentazione di uno degli aspetti dei paesaggi geologici della Puglia; riprese a volte estemporanee e inattese, spesso realizzate durante passeggiate o lavori di rilevamento, quando si prova un forte desiderio di non perdere quella forma, quel cromatismo, quel bel gioco bizzarro e irripetibile di forme e ombre che solo la natura riesce a creare. Premiazione delle foto a dicembre 2018


    Sono state selezionate dalla giuria (Donato Menga, Checco de Tullio, Enrico Ancora, Vito Specchio, Domenico Impagnatiello) le foto per la nona edizione 2018 del concorso fotografico «Passeggiando tra i paesaggi geologici della Puglia», concorso organizzato dall’Ordine dei geologi della Puglia e dalla Società italiana di geologia ambientale (Sigea) – Sezione Puglia.

    Il concorso voluto per promuovere la conoscenza e la valorizzazione dei siti di interesse geologico (geositi) e i paesaggi geologici della regione Puglia, ha previsto tre sezioni: a. «paesaggi geologici o geositi»; b. «la geologia prima e dopo l’uomo»; c. «una occhiata al micromondo della geologia».

    Un concorso la cui partecipazione è stata assolutamente gratuita e il cui scopo è quello di coinvolgere tutti coloro che sono interessati a condividere le emozioni ricevute attraverso la rappresentazione di uno degli aspetti dei paesaggi geologici della Puglia; riprese a volte estemporanee e inattese, spesso realizzate durante passeggiate o lavori di rilevamento, quando si prova un forte desiderio di non perdere quella forma, quel cromatismo, quel bel gioco bizzarro e irripetibile di forme e ombre che solo la natura riesce a creare.

    Le 12 foto selezionate saranno premiate nel mese di dicembre 2018 in occasione del convegno, che prevederà anche la partecipazione dell’Università degli studi di Bari «Aldo Moro», che si svolgerà a Bari relativo al rischio sismico, argomento oggetto di studio del volume edito dalla Sigea «Rischio sismico in Italia analisi e prospettive per una prevenzione efficace in un paese fragile», supplemento digitale al trimestrale Geologia dell’ambiente presentato, lo scorso 2 ottobre 2018, presso Palazzo Madama su invito dei Senatori Ruggiero Quarto e Franco Ortolani e alla presenza del ministro dell’Ambiente Sergio Costa e dei Presidenti di commissione del Senato Mauro Coltorti (lavori pubblici, comunicazioni) e Vilma Moronese (territorio, ambiente, beni ambientali).

    Elsa Sciancalepore