Poveri diesel! limiti troppo alti e il tribunale li annulla

770
auto traffico smog pm

Il Tribunale Ue ha dato ragione ai comuni di Parigi, Bruxelles e Madrid che avevano contestato l’adozione da parte della Commissione di standard troppo elevati per le nuove auto

Il Tribunale dell’Unione europea ha accolto i ricorsi delle città di Parigi, Madrid e Bruxelles, stabilendo che sono «troppo alti» i limiti alle emissioni inquinanti dei motori delle auto diesel da applicare nei test in condizioni di guida reali.

Il Tribunale in tal modo annulla parzialmente il Regolamento 2016/646 con cui la Commissione europea ha stabilito i limiti di emissione degli ossidi di azoto da non superare durante le nuove prove delle emissioni in condizioni reali di guida (Real Drive Emissions, Rde), a cui i fabbricanti di automobili devono sottoporre i nuovi veicoli passeggeri e commerciali leggeri, in particolare in sede di omologazione.

Ricordiamo che le prove Rde erano state introdotte a seguito del Dieselgate, dal momento che le prove in laboratorio non riflettono il livello effettivo delle emissioni inquinanti in condizioni reali di guida, per prevenire altresì l’eventuale uso di software falsificatori. La Commissione, con il Regolamento 646, ha fissato i limiti a partire da quelli definiti per la norma Euro 6, applicandovi coefficienti di correzione per tener conto di incertezze statistiche e tecniche. Ad esempio, per un limite definito nella norma Euro 6 a 80 mg/km, il limite per le prove Rde è fissato a 168 mg/km per un periodo transitorio, poi a 120 mg/km.

Le città di Parigi, Bruxelles e Madrid avevano contestato i limiti di emissione stabiliti dalla Commissione facendo ricorso al Tribunale dell’Unione europea, sostenendo che la Commissione non potesse adottare i valori di emissione degli ossidi di azoto stabiliti nel regolamento, in quanto meno esigenti dei limiti fissati dalla norma Euro 6 (vedi Regolamento 715/2007).

Secondo quanto stabilito dai giudici di Lussemburgo, la Commissione non era competente a modificare, applicando coefficienti di correzione, i limiti di emissione Euro 6 per le nuove prove Rde; i limiti di emissione degli ossidi di azoto fissati per la norma Euro 6 costituiscono infatti un elemento essenziale del Regolamento 715, non modificabile dalla Commissione, e lo stesso Regolamento prevede che tali limiti debbano essere rispettati in condizioni reali di guida e, di conseguenza, durante le prove Rde.

 

(Fonte Arpat)