Da un fiore insignificante un miele prezioso

1201
Ape su fiordaliso giallo

Dal polline del fiordaliso giallo le api ricavano un miele prezioso molto efficace specialmente per calmare la tosse. È diffuso in tutta Italia

Un’ape bottinatrice su un fiore di fiordaliso giallo (Centaurea solstitialis). Una pianta spontanea, insignificante ed anche fastidiosa per via delle sue spine, quasi a proteggere il fiore. Nella mitologia greca si legge che Chirone, ferito ad un piede, guarì medicandosi con una pianta di fiordaliso.

Vi sono diverse sottospecie, quella solstitialis è diffusa in tutta Italia e fiorisce tra luglio e agosto nei campi incolti e assolati.

Dal suo polline le api ricavano un miele prezioso molto efficace specialmente per calmare la tosse. È un miele particolarmente pregiato, dall’aroma fine e delicato, leggermente amarognolo e dal colore giallo con riflessi verdognoli. Una prelibatezza.

R. V. G.