Parte da Bergamo la Fashion revolution week

782
Natural vegetal essence (walnut husk,tumeric,broom,ivy) to dye fabrics.
Natural vegetal essence (walnut husk, tumeric, broom, ivy) to dye fabrics.

Una campagna annuale che riunisce il più grande movimento di attivismo della moda del mondo per sette giorni di azione per reimmaginare collettivamente un sistema di moda giusto ed equo per le persone e per il pianeta

La Terza Piuma riporta a Bergamo, con FA.RE. Bergamo – Color the Revolution, la Fashion revolution week (Frw): moda, impresa, cultura e arte nell’ottica della tutela ambientale, la promozione e inclusione sociale, la partecipazione della cittadinanza e la diffusione.

Una campagna annuale che riunisce il più grande movimento di attivismo della moda del mondo per sette giorni di azione per reimmaginare collettivamente un sistema di moda giusto ed equo per le persone e per il pianeta.

Unendo il mondo creativo della moda al mondo creativo dell’arte generale, nasce una proposta culturale completa, capace di aprire scenari e offrire approfondimenti su soluzioni quotidiane, proposte di stile, produzioni a basso impatto, reportage e attività artistiche ad alto impatto sociale, in cui ognuno è protagonista attraverso performance collettive oltre che mostre e spettacoli che offrano spunti e riflessioni di ampio respiro.

La settimana della Fr si svolge ogni anno nella settimana che circonda il 24 aprile, data questa che rappresenta l’anniversario del crollo del Rana Plaza nel 2013, un edificio in Bangladesh che ospitava una serie di fabbriche di abbigliamento, che impiegavano circa 5.000 addetti; e le persone in questo edificio stavano producendo abiti per molti dei più grandi marchi di moda globali. Più di 1.100 persone, per lo più giovani donne, sono morte nel crollo e altre 2.500 sono rimaste ferite, diventando così il quarto disastro industriale più grande della storia.

La settimana della rivoluzione della moda, dedicata alla tintura naturale e alle piante tintorie, sarà itinerante tra Bergamo e provincia, diffusa attraverso il mondo internet grazie ai canali di RadioBrusa con le dirette streaming e vedrà partner quali l’Orto botanico di Bergamo L. Rota, scelto anche come luogo della settimana per inaugurare la sezione di piante tintorie realizzata all’interno del progetto «Color the Revolution», l’Accademia di Belle arti G. Carrara e Associazione colore e tintura naturale M.E. Salice da Milano e la rete di Sartorie sociali Oso.

Sei hashtag racchiudono i progetti che dal 2020 portano a Bergamo e in Lombardia i temi della Frw allargandone le prospettive con un programma annuale suddiviso in più ambiti (#whomademyclothes, #fashionrevolutionisyoung, #kickoffrevolution, #zeroimpact, #colortherevolution, #fashionrevolutionstudent). Con l’hashtag #colortherevolution si segue quindi la manifestazione Fr 2022 dove è prevista la realizzazione di un giardino di piante tintorie presso l’Orto botanico «Lorenzo Rota». Sarà punto di riferimento per attività artistiche e culturali per la coltivazione e l’impiego delle piante tintorie nei molteplici ambiti di applicazione. Gli studenti dell’Accademia, per tutta la durata del corso, produrranno un «quaderno di viaggio», una sorta di diario che racconterà le varie lezioni a loro proposte, quaderni che verranno esposti presso la sala Borgo d’Oro dal 18 novembre al 5 dicembre 2022.

 

Elsa Sciancalepore