Inaugurata a Tecnopolis la nuova sede dell’Arpa Puglia

    1230
    ArpaPuglia Bari

    Vito Bruno, direttore generale di Arpa Puglia: «L’ambiente si tutela non con le dichiarazioni d’amore ma con nuovi laboratori, strumentazione all’avanguardia, capitale umano super specializzato, e tanto combustibile naturale chiamato passione»

    Sono stati inaugurati mercoledì 20 luglio 2022 i nuovi uffici e laboratori del Dipartimento provinciale di Bari di Arpa Puglia, nel Parco Scientifico e tecnologico di Tecnopolis a Valenzano (BA).

    Sono intervenuti, tra gli altri, l’assessore regionale all’Ambiente, Anna Grazia Maraschio, il sindaco di Valenzano Giampaolo Romanazzi, l’assessore all’Ambiente del Comune di Bari, Pietro Petruzzelli, il prefetto di Bari, Antonia Bellomo, il presidente dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (Ispra),  Stefano Laporta, il presidente di AssoArpa, Giuseppe Bortone, il rettore dell’Università degli Studi di Bari, Stefano Bronzini, il direttore generale dell’Arpa Puglia, Vito Bruno, e la direttrice del Dipartimento provinciale Arpa di Bari, Francesca Ferrieri.

    In videoconferenza da Roma è intervenuto anche il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

    È stato proiettato il video «Ieri , oggi e domani»  realizzato da Alessandro Piva che ripercorre in pochi minuti la storia del Dipartimento di Bari e del lungo e complesso procedimento per il trasferimento a Tecnopolis, con volti, storie, fatti, immagini, testimonianze di coloro che ci lavorano.

    Particolarmente commovente è stata la cerimonia di intitolazione del Polo di Specializzazione Radiazione Ionizzanti, dedicato alla memoria di Luigi Vitucci, dirigente Fisico (1993-2021), responsabile del Polo radiazioni ionizzanti di Arpa Puglia (2009-2021).

    Il Dap di Bari è articolato in 3 Uoc (Unità operative complesse), a loro volta articolate in Uos (Unità operative semplici). Vi sono 2 Poli di Specializzazione che hanno valenza regionale:

    • L’Uoc «Servizio Territoriale» comprende: l’ufficio «attività territoriali» che si occupa di campionamenti e ispezioni; l’Uos «Impiantistico e Rischio Industriale», con i suoi impianti elettrici e termici, gli apparecchi di sollevamento e a pressione; e l’Uos «Agenti fisici» che si occupa della Fonometria e dei campi elettromagnetici.
    • L’Uoc «Servizio Laboratorio» che comprende: l’Uos «Biologia delle acque» e l’Uos di «Chimica delle matrici ambientali».
    • I «Poli di specializzazione» con l’Uoc «Polo di Specializzazione Alimenti» che a sua volta comprende l’Uos «Chimica Alimenti» e l’Uos «Biologia degli alimenti e delle matrici solide»; e l’Uos «Polo di specializzazione Radiazione Ionizzanti».

    «La nuova sede di Tecnopolis — ha detto Vito Bruno, direttore generale di Arpa Puglia — rappresenta l’apice di questa opera di rinnovamento portata avanti dalla Direzione generale di Arpa Puglia, iniziata nel 2017 con la ristrutturazione dei locali del Polo Alimenti, nel 2018 con la realizzazione del laboratorio olfattometrico regionale, ed è proseguita con l’inaugurazione del Centro Regionale Mare nel 2019, con il potenziamento della sede Arpa di Taranto nel 2020, e nel 2021 con l’inaugurazione a Barletta della nuova sede del Dap della provincia di Barletta Andria Trani. Importante è stato lo sforzo tecnico ed amministrativo per far ripartire procedimenti amministrativi che nel tempo si erano creati e per realizzare uffici e laboratori all’avanguardia, idonei ad ospitare strumentazione di ultima generazione. È importante sottolineare che anche la visione più nitida, senza una adeguata organizzazione, può trasformarsi in una mera illusione. L’ambiente si tutela non con le dichiarazioni d’amore ma con nuovi laboratori, strumentazione all’avanguardia, capitale umano super specializzato, e tanto combustibile naturale chiamato passione».

     

    (Fonte Snpa)