Roma, abusi su olimpionica azzurra: tre condanne

60
Tempo di lettura: < 1 minuto

(Adnkronos) –
Tre condanne in abbreviato per violenza sessuale di gruppo ai danni di una campionessa olimpionica azzurra. Il gup di Roma ha inflitto una condanna a 5 anni e 4 mesi per i tre calciatori sardi, che militano in serie minori. I fatti risalgono alla sera del 6 febbraio 2022 nel quartiere romano di Trastevere. L'atleta, secondo quanto ricostruito nell’indagine, sarebbe stata riconosciuta per le strade della movida capitolina dai tre uomini tutti originari dell'oristanese, che le avrebbero chiesto di scattare un selfie insieme. Quando si sono avvicinati però, la campionessa sarebbe stata palpeggiata e molestata, davanti a diverse persone, tra cui gli amici di lei, che sono intervenuti. Da lì è scattato un parapiglia, tanto che i proprietari di un locale hanno chiamato i carabinieri, i quali arrivati sul posto hanno identificato i tre calciatori, finiti a processo.  —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)