Il mattino color sogno

281
Pina Catino

Biomonitaraggio: quando la natura ti dà una mano Appena sveglio, Fosco temette che la giornata avrebbe avuto il sapore di ozono domestico e circuiti surriscaldati. Andò in bagno e vide che sul profilo frastagliato dei palazzi il cielo smorto si intrufolava a fatica tra antenne come pettini giganti e coppe paraboliche, scendendo nei vapori della […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.