La gestione dell’acqua

289
Ruscello 2 ASigismondi
foto di Antonio Sigismondi

Vanno tenuti presenti il ciclo naturale e il bacino idrografico. È un bene che non si può «privatizzare» Chiunque abbia a che fare, in posti di responsabilità istituzionale o nell’approccio tecnico scientifico, con la gestione dell’acqua, dovrebbe ispirarsi a dei principi che, secondo la mia esperienza, appaiono assolutamente ineludibili. Il primo è che l’acqua non […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.