L’energia che se ne va

252
clessidra 5 PCatino
foto di Pina Catina

Il primo e il secondo principio della termodinamica stabiliscono che, durante una qualsiasi trasformazione reale, la quantità di energia si conserva, ma una parte di essa si degrada irreversibilmente o, come si dice in termini termodinamici, non è più «disponibile» per produrre lavoro La speranza nasce dalla possibilità che quanto desiderato possa realisticamente avverarsi. Di […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.