L’ambiente come arma

262
castello 7 PCatino
foto di Pina Catino

Lo sversamento in mare di milioni di barili di greggio tramite veri e propri oleodotti costruiti ad hoc doveva servire, nei piani di Baghdad, ad azzerare la capacità produttiva degli impianti di dissalazione sauditi e rendere impraticabile il temuto sbarco dal mare delle truppe della coalizione occidentale. Il risultato fu nullo sul piano militare ma […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.