L’ambientalismo è in stato di emergenza

114

È arrivato il tempo per fare un ulteriore passo oltre le buone pratiche e metterci al lavoro insieme per una visione postcatastrofista dove la gestione dei beni comuni contribuisce alla loro rigenerazione, dove l'agricoltura biologica dà da mangiare a tutti noi su questa terra, dove le energie rinnovabili ci forniscono l'energia, e dove l'apparato produttivo […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.