Le contraddizioni della corsa all’energia

139

Il mondo ecologista si è fatto trovare impreparato all'appuntamento con l'urgenza della storia in tema di produzione energetica, probabilmente sedotto dal facile canto di chi davvero pensava, e pensa, che si possa fare a meno di scegliere, di programmare, di pianificare senza che ciò significhi, naturalmente, l'adozione di misure di degrado ambientale L'acqua come bene […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.