Darfur

100

di Luca Pierantoni, edizione Chimienti

Pagine: 128 | Costo ?: 13.00

Darfur, ovvero la più grande crisi umanitaria e una delle più importanti crisi politiche del nuovo secolo.
Due milioni di sfollati e duecentomila morti, la violenza dei Janjawid, un regime militare islamico, gli interessi commerciali delle grandi potenze, l’attenzione mediatica dell’opinione pubblica occidentale, il petrolio.

L’autore ci porta dentro la crisi del Darfur con un’analisi approfondita e circostanziata che muove da una prospettiva di osservazione privilegiata. L’Autore, infatti, ha vissuto nella capitale sudanese dal 2005 al febbraio 2008 con l’incarico di coordinatore politico della Delegazione della Commissione europea in Sudan, occupandosi prevalentemente della crisi in Darfur.

La scena è quella della guerra e delle mediazioni politiche. Dietro le quinte ci sono gli interessi economici e politici nazionali ed internazionali. Sullo sfondo le vittime di questo conflitto ed uno scenario agghiacciante di violenza e desolazione.

Il merito di questo lavoro (sarà in libreria a fine Aprile), frutto di una lunga esperienza diretta, è di spiegare, in maniera chiara e libera da ogni condizionamento, una crisi complessa, rendendola comprensibile anche a coloro i quali non si occupano normalmente di politica internazionale.

Luca Pierantoni lavora alla Commisione Europea come responsabile di programmi di cooperazione per lo sviluppo nel campo dei diritti umani.