L’Associazione Ecoturismo Italia punta alla «Rete Ecotour» e ai «Comuni Ecoturistici d’Italia»

81

In linea con le concezioni e le raccomandazioni del Wto, Ecoturismo Italia si propone come punto di incontro necessario tra le varie realtà ecoturistiche distribuite sull’intero territorio nazionale.
I suoi fondatori hanno raccolto esperienze nel settore proponendosi come obiettivo la promozione del termine «ecoturismo» e la difesa da abusi passati e futuri. L’impegno è volto alla diffusione del concetto di turismo responsabile, che usa prudenza ed attenzione, che rispetta e protegge la natura, che porta beneficio alle comunità locali.
L’Associazione offre un supporto tecnico-operativo alle destinazioni ecoturistiche, agli Enti, alle Imprese turistiche, alle organizzazioni e alle autorità locali competenti, affinché i principi che ne guidano lo sviluppo si applichino a favore di una gestione sostenibile.
Fondamentale risulta la cooperazione con gli organismi pubblici e privati per l’analisi dei dati e le informazioni risultanti dagli studi affinché permettano di sostenere i processi di decisione in materia di sviluppo e gestione dell’ecoturismo e di monitorare i reali effetti, a breve e lungo termine, delle attività ecoturistiche sugli ecosistemi e sulle culture indigene, elaborando piani di fattibilità e progetti per lo sviluppo di strategie di ecoturismo compatibili con gli obiettivi di sviluppo sostenibile.

Ecoturismo Italia si posiziona nell’intermediazione di mercato attraverso una rete di interscambio di informazioni e di collaborazione con analoghe associazioni internazionali e con l’avvio di un processo di cooperazione internazionale a vantaggio delle destinazioni eco-turistiche dei paesi in via di sviluppo.
L’obiettivo più ambizioso è quello di realizzare un sistema di certificazione per i prodotti ecoturistici, parallelamente alla Associazione «Swedish Ecotourism» promotrice del marchio «Nature’s Best», in modo da rendere l’ecoturismo chiaramente ed inequivocabilmente identificabile dalla clientela, garantendo altresì che si tratti di proposte realizzate secondo criteri precisi e con obiettivi altrettanto certi. A tal fine l’Associazione coinvolge in questo processo gli operatori del settore, per i quali organizza corsi di formazione.
È in fase di costituzione «Rete Ecotour», una rete nazionale di agenzie specializzate e preparate alla vendita di prodotti ecoturistici ed un database degli operatori del settore che sfideranno il potenziale di crescita del mercato acquisendo visibilità attraverso le attività di comunicazione che si esplicano on line e attraverso pubblicazioni a diffusione nazionale ed internazionale.

Ecoturismo Italia ha inoltre sviluppato il progetto «Comuni Ecoturistici d’Italia», rivolto alle realtà territoriali che intendono avviare un percorso di sviluppo turistico di qualità, che sia coerente rispetto ai principi e ai valori dell’ecoturismo. Un Marchio di Qualità Ecoturistica verrà attribuito alle località che dimostreranno di soddisfare una serie di requisiti correlati allo sviluppo di un turismo di qualità.