Mediterre, quando il confine unisce

93

Alla manifestazione, promossa da Regione Puglia e Federparchi, partecipano stand espositivi di 15 Paesi esteri, oltre 19 Parchi italiani e cinque Università straniere che apporteranno le loro esperienze sugli strumenti per la salvaguardia della natura. Lo stretto rapporto tra rivoluzione culturale, forte investimento sul territorio e messa in rete dei parchi e delle aree protette regionali, ha costituito esortazione comune dei rappresentanti delle Istituzioni presenti all’inaugurazione: così il coordinatore Ambiente della Conferenza Regioni Italiane, Diego Tommasi, il vice-ministro dell’Ambiente dell’Albania, Aleksander Garruli – che ha sottolineato come nel Paese frontaliero negli ultimi due anni sia stata raddoppiata la superficie totale di aree protette, adesso pari al 6% di tutta l’Albania. Presenti all’evento l’assessore Ludovico Abbaticchio per la città di Bari, il presidente della Provincia,Vincenzo Divella, il presidente della Fiera del Levante, Luigi Lobuono, il procuratore capo del Tribunale di Trani, Nicola Barbera, il presidente del Consiglio regionale, Pietro Pepe, l’assessore ai Beni culturali della Regione Puglia, Domenico Lomelo, il coordinatore Ambiente della Conferenza Regioni, Diego Tommasi.