Video messaggio di Jeremy Rifkin alla Conferenza dell’Università dell’Idrogeno

84

Buongiorno a tutti,
È un privilegio per me oggi essere con voi e condividere questo momento storico con l’Università dell’Idrogeno, un progetto al quale mi sento particolarmente legato anche sul piano dell’impegno personale.

E davvero questo è un momento storico. Qui a Bari, in Puglia, oggi diventate la prima regione a realizzare una rete di distributori di idrogeno prodotto esclusivamente da fonti rinnovabili dì energia.
Questo è un punto di non ritorno.
Quando si guarderà a questo progetto fra molti molti anni, si ricorderà che questo momento fu il momento in cui si aprì la porta verso la terza rivoluzione industriale.
È da molto tempo che penso che l’Italia ha tutte le caratteristiche per guidare la terza rivoluzione industriale, e chiaramente, visti gli sforzi che state facendo oggi in questa regione, state dimostrando la vostra volontà e il vostro coraggio di oltrepassare questa soglia.
È mio particolare piacere dire al Vice Presidente Sandro Frisullo e all’onorevole Enzo Lavarra, nonché al mio vecchio amico Nichi Vendola e a Nicola Conenna, «Grazie!, Grazie davvero!» per tutto quello che avete fatto per far arrivare a buon fine questo progetto.
Ho avuto l’opportunità di parlare a molti dei Commissari europei, degli Eurodeputati e perfino a alcuni capi di Stato e di Governo europei, del progetto che state realizzando qui in Italia.
Ebbene, posso dirvi che sono tutti entusiasti.
Posso prevedere che il numero incredibile di leader politici ed economici che vorranno venire a visitare il vostro progetto farà aumentare il flusso turistico verso la vostra regione.
È una sfida eccitante. Da molto tempo penso che l’Italia, con tutte le sue fonti rinnovabili, deve guidare la terza rivoluzione industriale. L’Italia ha enormi «giacimenti» di energia rinnovabile. Incomparabilmente superiori a quelli del resto del continente. Essendo una penisola avete venti molto forti lungo le coste, avete l’energia delle maree, avete ricchi giacimenti geotermici, avete il sole soprattutto nel sud Italia ma anche nel resto del Paese. Avete tutto il necessario per entrare nella terza rivoluzione industriale e rivendicarne un ruolo guida in Europa.
Questo dei distributori di idrogeno in Puglia è, se vogliamo, un piccolo progetto, ma è un gigantesco passo verso il futuro per l’Italia.
In particolare vorrei congratularmi con la dirigenza della vostra regione.
È bello vedere che la crescita economica della Puglia è legata ad iniziative come questa, che conducono verso una nuova era.
Sono davvero entusiasta. Parlerò dì questo progetto con tutte le personalità che mi sarà dato di incontrare in giro per il mondo e le incoraggerò a venire in Puglia per incontrarvi e ripartire con il chiaro messaggio che la terza rivoluzione industriale è davvero possibile, Bari e la Puglia lo hanno chiaramente dimostrato, e adesso il resto del mondo può guardare a voi e ispirarsi al vostro modello.
Ancora le mie congratulazioni e il mio ringraziamento.