In direzione contraria

201

Pagine 144 – Costo 14,00

Gli animali sono esseri viventi, che con noi condividono sentimenti ed emozioni, ma che pure per molti versi non ci somigliano e non sappiamo capire. Tendiamo spesso ad antropomorfizzare un cane pensando di viziarlo, in realtà lo stiamo maltrattando. E se mentre accarezziamo il gatto in modo insistente, quasi fosse un peluche, lui si volta e ci graffia non è per maleducazione felina, ma in risposta alla stupidità umana.

Non solo, spesso ci spingiamo oltre, negando agli animali la loro natura, i loro bisogni e desideri, per asservirli alle nostre esigenze e ai nostri piaceri. Fino ad arrivare alla crudeltà: combattimenti tra cani, corse di cani e cavalli, caccia e pesca come sport, carcerazione negli zoo e nei circhi, sperimentazione farmaceutica, abbandoni, allevamenti intensivi e macellazione a catena di montaggio.

Ma se tante sono le facce in cui si dipana il nostro rapporto con gli animali, per lo più imbevuto di una crudeltà e di una violenza di cui non sembriamo nemmeno essere consapevoli, è giunto il momento di prendere posizione, di non più negare o misconoscere le ingiustizie di cui siamo responsabili o testimoni. Le pagine di Annamaria Manzoni ci presentano una panoramica assai articolata dell’ambivalenza del nostro rapporto con le altre specie, offrendoci parallelamente soluzioni per migliorare questa relazione attraverso il rispetto della soggettività e della diversità animale in una prospettiva di convivenza e di alleanza.

In direzione contraria ci invita dunque a guardare con occhi diversi la ricchezza delle altre vite, quelle degli animali, che di continuo si intersecano con le nostre e di cui, spesso inconsapevolmente, abbiamo bisogno.

Annamaria Manzoni è psicologa e psicoterapeuta, ipnositerapista e grafoanalista, accreditata presso l’ordine degli psicologi della Lombardia come Psicologa Clinica e dell’Età Evolutiva e in Psicologa Giuridica.

Ha lavorato per anni nell’ambito della tutela minorile, occupandosi di minori allontanati dalle famiglie di origine, maltrattamento e abuso, affido e adozione; ha collaborato con il Tribunale dei Minori di Milano ed è attualmente consulente presso il Tribunale di Monza.

Da anni componente del Consiglio Direttivo del Movimento Antispecista, collabora con la Lav, Oltrelaspecie e altre associazioni in difesa degli animali.

È autrice di numerosi articoli, apparsi su riviste di psicologia («Babele», «Infanzia», «Psicologia Contemporanea»).

(Fonte Sonda)