Pollino, parte il progetto «Parco fruibile»

158
logo parco pollino

Decisione della Giunta regionale. Saranno impiegati 57 lavoratori ex lsu del versante Basilicata dell’Ente Parco

Cinquantasette lavoratori ex lsu del versante Basilicata dell’Ente Parco del Pollino saranno utilizzati per realizzare il progetto triennale di riqualificazione e tutela ai fini della conservazione e della fruibilità di alcune aree di questo patrimonio ambientale.
Lo ha deciso la Giunta regionale che, su proposta del presidente, Vito De Filippo, ha approvato il progetto «Parco fruibile» che prevede un investimento complessivo di 2.335.210,72 euro dei quali 1.700.000 a carico della Regione attraverso le risorse dei fondi Fas, e 635.210,72 a carico dell’ente Parco del Pollino.
Il presidente De Filippo afferma che gli obiettivi del progetto sono quelli del miglioramento della rete dei sentieri, la riqualificazione delle aree faunistiche, il rafforzamento della sicurezza, il potenziamento delle infrastrutture ambientali e l’allargamento delle opportunità occupazionali.
«In particolare – spiega il presidente, De Filippo – il progetto prevede interventi mirati a riqualificare e valorizzare alcune fra le zone più suggestive del Pollino migliorando la rete sentieristica, la tabellonistica e le aree verdi che circondano gli immobili a finalità turistica.

«Si tratta, in sostanza, di migliorare quei percorsi che hanno notevole interesse ambientale nelle zone di maggiore valenza e pregio territoriale, storico e culturale. Permettendo la fruizione e la frequentazione degli ambienti del parco, con la valorizzazione dei biotipi di pregio, si facilita la promozione e la diffusione di un turismo a basso impatto ambientale. Oltre alla manutenzione delle aree faunistiche sono previsti anche interventi per migliorare la sicurezza del territorio come la realizzazione di viali spartifuoco e il recupero della viabilità specifica antincendio. Tutte azioni rivolte ad aumentare la presenza di turisti in questo polo strategico per l’industria delle vacanze in Basilicata. Infine – conclude De Filippo – con questo provvedimento andiamo ad aprire un orizzonte più sereno per 57 lavoratori ex lsu che saranno impegnati a rendere il parco del Pollino ancora più fruibile».

 

(Fonte Regione Basilicata)