Crisalide – In scena l’ecosofia

280
teatro spettacolo

Si parlerà a proposito di ecosofia intesa propriamente come rovesciamento della visione antropocentrica dell´uomo

Da giovedì 1° ottobre a domenica 11 a Forlì, presso l’antico granaio, si svolgerà il festival di teatro a cura di Masque Teatro.

«Crisalide 2009-Ecosofia, per una ecologia politica», ormai giunta alla sua VIII edizione, è il festival che nasce per favorire l’incontro tra gruppi teatrali in un’ottica di confronto su importanti tematiche. Nel corso delle edizioni si è sempre cercato di promuove un modello culturale attraverso seminari di studio e momenti di confronto tra studiosi e compagnie. In ogni edizione si sono proposti temi diversi e per quest´anno si parlerà a proposito di ecosofia intesa propriamente come rovesciamento della visione antropocentrica dell´uomo.

Tra gli artisti e gli studiosi invitati spiccano i nomi di Cristina Rizzo, direttamente dal Masque teatro, Lorenzo Bazzocchi, il regista, Pierpaolo Leo, musicista salentino, Alessandro Carboni, coreografo sardo, e Gabriella Rusticali, attrice e video maker.

Ad aprire il Festival l’ultimo lavoro della compagnia Masque teatro, un viaggio che raccoglie al suo interno le suggestioni dell’opera dello scrittore di Praga e le riflessioni sociali del filosofo Deleuze. Al centro del lavoro una forte interazione tra la macchina scenica e il performer.

A seguire lo spettacolo il concerto di Pierpaolo Leo che proporrà per l’occasione una performance musicale elettroacustica dal titolo Superfici. Un lavoro con computer, chitarra elaborata in real-time e sintetizzatori; uno studio sonoro sull’attrito tra superfici con diversi gradi di ruvidità.

Ci saranno poi altri concerti, momenti di danza e di spettacolo. Grande attesa per l’intervento, dal titolo Ecosofia, di Tiziana Villani, filosofa e direttrice della rivista Millepiani, ispiratrice delle tematiche sviluppate dal festival. A lei l’intera organizzazione dedicherà ampio spazio con l’obiettivo di offrire al pubblico un momento concreto di confronto, crescita e arricchimento culturale.