Salento scrigno d’acqua

247
puglia sismica2

Le bellezze sottomarine salentine sono visibili in una mostra fotografica dal 1° al 12 Novembre

La Sezione territoriale della Fias (Federazione italiana attività subacquee) di Lecce e il circolo Fias Leverano Sub a.s.d., in collaborazione con Officine Cantelmo, organizzano la mostra fotografica «Salento: scrigno d’acqua».

L’esposizione, ospitata all’interno dei locali delle Officine Cantelmo, a Lecce, da oggi al 12 Novembre, racconta i segreti del nostro mare, avvicinando, così, gli spettatori ad un mondo per lo più sconosciuto, fatto di dettagli sottili e contrasti, di trasparenze e colori forti.

Con passione e dedizione subacquei esperti e professionisti scenderanno nel profondo blu catturando la magia del mondo sommerso attraverso scatti fotografici. Cavallucci marini, nudi branchi, murene, cerianthus, stelle marine e tanti altri abitanti del mare saranno i veri protagonisti dell’intera rassegna.

La Fias organizza questa manifestazione per raccontare le bellezze di questo mondo e i mille volti dei suoi abitanti con l’obiettivo anche di diffondere la propria esistenza e la propria attività che va ben al di là di una passione per le immersioni e per il mare. La Fias fa infatti ricerca, porta avanti i principi della sicurezza, del rispetto, della salvaguardia del mondo marino, della valorizzazione e della tutela dell’ecosistema marino.