La wilderness a Milano? Magie dell’arte…

317

Dal 10 maggio al 23 luglio 2011 alla Galleria Francesca Minini

La natura selvaggia che disarma e confonde, nell’accezione più romantica del termine. È questo il tema al centro di «Wasteland», la personale di Francesco Simeti appena inaugurata negli spazi della Galleria Francesca Minini di Milano. Due grandi installazioni dedicate alla «wilderness» e al senso di sgomento che l’immersione nella natura genera in noi (piccoli) umani. Il percorso espositivo comprende una prima installazione, intitolata anch’essa Wasteland, in cui Simeti tenta di ricostruire in galleria un ambiente naturale artificiale, in grado di suscitare nello spettatore fortissime emozioni.

La seconda sala ospita la proiezione del video di animazione «Scene di disordine e confusione», ricostruzione di un immaginario viaggio di pellegrini medievali che si addentrano in boschi e foreste rigogliose, con una natura selvaggia, rigogliosa e a tratti anche inquietante. La mostra, che è stata inaugurata il 10 maggio, sarà visitabile fino al prossimo 23 luglio.

Wasteland.
Dal 10 maggio al 23 luglio 2011
Galleria Francesca Minini, Milano (via Massimiano, 25)

Orari:

Da martedì a sabato, dalle 11 alle 19,30.

Altre informazioni qui.

(Dal Blog di Silvana Santo)