Ambiente e giovani artisti… ed è boom

275

Si è conclusa con un grande successo la mostra d’arte contemporanea Enucleare: più di 5.000 visitatori

Si è conclusa la mostra d’arte contemporanea «Enucleare» svolta presso la Sala Murat in Piazza del Ferrarese a Bari, con la presentazione delle nuove poesie di Marta Mizzi.

La mostra, che ha registrato la presenza di oltre cinquemila visitatori (testimoniati dal numero di copie della «Guida alla mostra» che sono andate a ruba in questi giorni), avvalora l’efficacia del progetto «Agorà dell’Arte» che l’associazione Agorà Mediterranea ha avviato da circa due anni per promuovere gli artisti emergenti pugliesi.

«È importante, quando si parla di esposizione d’opere d’arte di Artisti emergenti – ha dichiarato Giuseppe Maurizio Ferrandino, presidente di Agorà Mediterranea – che le esposizioni siano realizzate in location centralissime, o in concomitanza di eventi di spettacolo di grande richiamo in modo che si possa contaminare artisticamente un pubblico ben più numeroso di quello appassionato d’arte contemporanea. Questa è l’idea portante del progetto Agorà dell’Arte, di cui siamo particolarmente orgogliosi, soprattutto perché sta contribuendo a creare un’opportunità di crescita professionale per i nostri nuovi talenti artistici e speriamo costituisca un modello di riferimento esportabile presto, anche grazie alla sensibilità delle istituzioni pubbliche, su scala più ampia».

Questi gli artisti coinvolti

Angiuli Elena (Altamura) The Hole; Antuofermo Davide (Bitonto) Future Light; Battista Annamaria (Ceglie del Campo) Ri-Creazione; Capodivento Fabrizio (Trinitapoli) 10mGy; Carrieri Stefania (Martina Franca) Il Giuoco delle cravatte; Cassano Mariangela (Bari) Effetti nucleari? Solo una bugia mediatica!; Cuscito Annalaura (Gioia del Colle) (+x-)=-; De Serio Giovanni (Bari) Luce nera; De Tomaso Liliana Angela (Adelfia) Oriente; Ferrante Silvia Domenica (Gravina in Puglia) InVaso; Gernone Viviana (Bari) Radio-poleis; Gigante Davide (Alberobello) P2; Lisi Federica (Martina Franca) Fragor; Loseto Michele (Modugno) Erba Rossa; Marchione Giulia (Triggiano) Atomic Bunny; Micaglio Giancarlo (Martano) Radioli al radicchio; Mininni Gianluca (Bari) Natura morta elettrica; Muolo Carmine Maurizio (Monopoli) Again?; Panaro Angela (Monopoli) Silent Danger; Rizzi Monica (Bari) Fissione nucleare; Sibilano Roberto (Modugno) Fotosintesi; Silvestri Anastasia (Canosa di Puglia) Scienza; Spina Pietro (Bisceglie) Guerra dei mondi – Tempi moderni; Terlizzi Teresa (Bitonto) Ci vuole coraggio; Vassalli Ornella (Canosa di Puglia) Più Gusto.

Ospiti

Del Giudice Raffaella (Bari) ETROM, scommessa sulla morte; Donatelli Grazia (Modugno) Libertà; Martino Maria Grazia (Bari) Trappola; Perrini Angelo (Bari) Impressioni; Perrone Nino (Bari) Sensazioni; Volpicella Michele (Bari) La fragilità dell’uovo; Volp08 Michele (Bari) Fukuscima mon amour.

——-

Nella foto uno scorcio della mostra con l’opera di Angelo Perrini