Pensare per dialogare, a cominciare da se stessi

79

La velocità del «consumare», quella che fa girare l'economia e la finanza dei mercati liberi e globali, viene imposta come effetto di un congegno che non può essere fermato e che non può perdersi in «cose» che non solo non producono profitti, ma che «sottraggono tempo» per ulteriori profitti. I pensieri (quelli che rischiano di […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.