Ma Clini non sceglie

168

Siamo alle solite, non abbiamo ancora una politica ambientale consapevole. I mormorii verso la nomina di Corrado Clini a ministro dell'Ambiente, si confermano sempre più valide e ieri, a Bari, durante un convegno a Mediterre, sono state confermate. La scelta fra mercato (leggi industrializzazione e Banche) e sostenibilità (leggi nuovi stili di vita), è lì […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.