Il Comitato Ifi condivide la lettera di richiamo dell’Ue

117

Con riferimento alla lettera di richiamo all'Italia inviata dall'Unione europea in cui si evidenzia il rischio che il meccanismo del Registro possa aumentare l'onere burocratico per gli operatori di mercato e diminuire la sicurezza degli investitori sulla possibilità di ottenere sostegno finanziario per i loro progetti, il Comitato Ifi dichiara nuovamente la necessità di una […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.