Auto elettriche – A Bari prima colonnina

261

L’installazione da parte di Enel delle 50 colonnine avverrà in due fasi. La prima, avviata in questi giorni con l’inaugurazione del primo punto di ricarica, prevede l’installazione di 24 infrastrutture in 12 siti, una volta completato l’iter autorizzativo in corso. Successivamente Enel completerà la rete di ricarica con l’installazione di ulteriori 26 infrastrutture in 13 siti strategici della città

Importanti novità sul fronte del progetto Bari Smart City. Inaugurata la prima colonnina di ricarica pubblica a Bari. Il capoluogo barese è la prima città del Sud Italia a dotarsi di tale nuovo dispositivo, che potrebbe segnare una svolta significativa per i veicoli elettrici e per dare un definitivo addio allo smog da auto.
L’impianto è stato di montato nel quartiere murattiano, nella centralissima Corso Cavour, nei pressi dello storico teatro Petruzzelli.
All’inaugurazione hanno partecipato Michele Emiliano, Sindaco di Bari, Marco Lacarra, Assessore ai Lavori pubblici, Antonio De Caro, consigliere comunale con delega alla Mobilità sostenibile, e Livio Gallo, direttore Enel Infrastrutture e Reti.
L’installazione fa pare del progetto di innovazione tecnologica per la mobilità a zero emissioni, che rientra nell’ambito del piano Bari Smart City.
L’installazione da parte di Enel delle 50 colonnine avverrà in due fasi. La prima, avviata in questi giorni con l’inaugurazione del primo punto di ricarica, prevede l’installazione di 24 infrastrutture in 12 siti, una volta completato l’iter autorizzativo in corso.
Successivamente Enel completerà la rete di ricarica con l’installazione di ulteriori 26 infrastrutture in 13 siti strategici della città.
Per utilizzarle sarà sufficiente sottoscrivere un contratto dedicato e, tramite una card, sarà possibile avere accesso a tutte le infrastrutture di ricarica presenti nel capoluogo pugliese.
Il sistema di ricarica è dotato di un contatore elettronico che permette di monitorare la spesa ed è dotato di una doppia presa, con standard italiani e internazionali, consentendo così di ricaricare tutti i veicoli elettrici di nuova generazione presenti sul mercato.
«Diamo vita, con soddisfazione, a un’infrastruttura importante che fa di Bari la prima città del Mezzogiorno a dotarsi di una rete di ricarica per veicoli elettrici – ha dichiarato Livio Gallo, direttore della divisione Infrastrutture e Reti di Enel – siamo certi che questi punti di ricarica incoraggeranno la diffusione della mobilità elettrica tra i cittadini, le aziende pubbliche e private e l’Amministrazione locale, fornendo così un contributo decisivo al progetto Bari Smart City, che vede Enel e il Comune di Bari lavorare insieme per lo sviluppo di un ambiente cittadino sostenibile e a misura d’uomo».
«La città di Bari – ha, invece, commentato il Sindaco Emiliano – ha intrapreso da tempo la strada della sostenibilità declinandola in azioni coerenti nei diversi ambiti strategici per il sistema urbano. Dotare il territorio cittadino di un sistema di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici pubblici e privati è dunque un passaggio di fondamentale importanza. Nessuna città del Mezzogiorno ha fatto altrettanto per ridurre l’inquinamento dell’aria e migliorare la qualità dell’ambiente. Bari, che mira ad essere una delle smart cities europee capaci di coniugare innovazione, sviluppo e risparmio energetico, plaude a questa iniziativa che faciliterà la vita a quanti hanno già scelto di muoversi sfruttando l’energia pulita».