E al sud scoppia l’estate

199

Al Sud le temperature sfioreranno i 35 gradi. A partire da sabato pomeriggio una nuova, ma rapida, perturbazione atlantica interesserà inizialmente la Sardegna e la Liguria, per estendersi durante la notte su tutte le regioni settentrionali e su parte della Toscana. Domenica variabile sereno al nord e su parte del centro, decisamente sereno al sud con temperature prettamente estive

Non è stata una settimana all’insegna del bel tempo, a parte in qualche località del sud. Ancora una volta il nostro weekend soprattutto al centro nord è stato rovinato dal maltempo. È continuato a nevicare sulle Alpi oltre i 1.500 metri mentre al centro e al sud a causa di venti d’alta quota provenienti dall’Africa è piovuta terra e sabbia. Ottimo concime per i nostri campi e gioia per gli autolavaggi che hanno dovuto fare un lavoro straordinario per pulire le auto. Le forti piogge di sabato hanno fatto ingrossare a livello di guardia gran parte dei corsi d’acqua delle regioni centro settentrionali. Con tutta l’acqua caduta dal cielo quest’anno abbiamo le riserve idriche capaci di sostenere qualsiasi evento di siccità dovesse presentarsi la prossima estate. Sarà così anche la prossima settimana? Vediamo le previsioni.

Le previsioni

Ancora piogge al Nord e sporadiche nelle zone più interne del centro. Da martedì «le armate africane» ricominceranno a sferrare attacchi alla nostra povera Italia. Infatti è previsto un caldo eccezionale al sud causato da venti sostenuti di scirocco.
Da martedì quindi la penisola sarà divisa in due aree climatiche: caldo africano sulle regioni meridionali, Sicilia e Sardegna incluse e piogge e variabilità su parte del centro e su tutto il nord. Una nuova perturbazione atlantica infatti investirà martedì le nostre regioni a partire dalla Liguria.
Cielo a tratti coperto con qualche pioggia anche su Toscana e parte del Lazio. Al sud per l’arrivo di un vasto anticiclone sub-sahariano sono previste temperature in forte rialzo, su Palermo e Agrigento si prevede di superare i 32 gradi, stessa cosa su altre città della Calabria e della bassa Campania. Nei giorni a venire le temperature potranno superare i 35 gradi.
Da giovedì caldo anche al centro, ma l’arrivo di nubi stempererà il primo caldo estivo su Sardegna settentrionale, Toscana, Lazio e Abruzzo. Qualche temporale nel pomeriggio nelle zone interne delle regioni centrali, stessa cosa sulla Sicilia occidentale.
Per venerdì ancora qualche rovescio nel settore nord orientale, in genere comunque il tempo migliora ovunque.
Al Sud le temperature sfioreranno i 35 gradi. A partire da sabato pomeriggio una nuova, ma rapida, perturbazione atlantica interesserà inizialmente la Sardegna e la Liguria, per estendersi durante la notte su tutte le regioni settentrionali e su parte della Toscana. Domenica variabile sereno al nord e su parte del centro, decisamente sereno al sud con temperature prettamente estive. I mari da poco mossi a calmi.