Si scrive decrescita, si legge felicità

230

Nei tre cerchi della vita di ognuno di noi troviamo un cerchio centrale molto ampio occupato dallo spazio mercantile (dove troviamo anche il tempo amplissimo che dedichiamo al lavoro occupazionale). Poi ne abbiamo un secondo molto più sottile che è dedicato a piccole attività di autoproduzione e poi uno ancora più sottile dedicato al tempo […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.