Laicità e educazione oltre le «cose»

271
La carta non canta più Anno XVII - N. 65 – Marzo 2014

L'educatore che aiuta ad interpretare la proporzione tra senso e proiezione aiuta anche a proporzionare l'io tra gli altri, aiuta affinché il soggetto esca dalla mentalità del nullius e si disponga alla «religio», primigenia proporzione dalla trascendenza oltre l'incapsulazione, verso le cose nuove da cui ogni singolo può intraprendere ulteriori percorsi verso l'Assoluto Difendere l'insegnamento […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.