Ancora un colpo di freddo…

127

Per il week end si prevede la rimonta dell’alta pressione africana su tutto il Mediterraneo, per cui su gran parte delle regioni italiane tornerà il cielo sereno e le temperature torneranno a salire

Ancora una volta temperature fuori della norma di almeno 3 o 4° in più rispetto alla media stagionale, anche se ha continuato a nevicare sulle Alpi e sull’Appennino settentrionale. In compenso verso la fine della settimana venti freddi provenienti dal nord Europa hanno abbassato le temperature sulle regioni settentrionali, riportandole nella media stagionale.
Al centro e al sud invece ancora temperature primaverili anziché invernali. Il problema ora è l’agricoltura dove molte piante da frutto stanno fiorendo in anticipo. Ciò vuol dire che alla prima gelata molti germogli potrebbero «bruciarsi». E gli insetti? Stanno godendo da matti, soprattutto quelli fastidiosi come la zanzara tigre la cui popolazione è più che raddoppiata grazie a quest’inverno mite. Ora zanzare, zecche, flebotomi e tanti altri insetti dannosi all’uomo aspettano i primi caldi primaverili per aggredirci.

Le previsioni

Sull’Europa centrale si va consolidando un vortice d’aria fredda che influenzerà anche il tempo in Italia. Pertanto fino a mercoledì temperature quasi invernali su gran parte delle regioni centro settentrionali. Un po’ più freddo anche al sud e sulle isole. Quindi ancora qualche nevicata sui rilievi alpini e dell’Appennino e qualche pioggia soprattutto sul versante tirrenico e più internamente su Emilia e Umbria.
Per martedì è previsto il sorgere di un vortice freddo anche sull’Italia con ulteriore peggioramento del tempo su gran parte delle regioni. Al nord nevicate sono previste già a partire da 600 metri. Neve anche al centro sopra gli 800 metri.
Temporali di forte intensità su Sardegna, dove il vento di Maestrale farà «agitare» il mare. Ancora temporali su Toscana, Lazio e Campania. Piogge anche in Calabria e Sicilia. La Bora farà la sua comparsa.
Mari da poco mossi ad agitati. Per mercoledì ancora termosifoni accesi, maglioni e cappotti invernali. L’Inverno si farà sentire! Giovedì i rigori invernali si faranno sentire un po’ ovunque. Il cielo tuttavia tornerà sereno al nord e su parte del centro. Per venerdì un po’ di tregua, le temperature cominceranno a salire, i venti saranno ancora provenienti dai quadranti settentrionali anche se in fase di diminuzione. Cielo prevalente coperto sul basso Adriatico, Calabria ionica e Sicilia orientale, altrove variabile sereno.
Per il week end si prevede la rimonta dell’alta pressione africana su tutto il Mediterraneo, per cui su gran parte delle regioni italiane tornerà il cielo sereno e le temperature torneranno a salire. I mari tenderanno anch’essi a «tranquillizzarsi».