Scadenze ambientali – Marzo 2014

148

Le principali scadenze ambientali segnalate dal calendario di febbraio 2014 sono relative a:

 

ACQUE

 

Riferimenti normativi

Decreto Legislativo 30 maggio 2008, n. 116 «Attuazione della direttiva 2006/7/CE relativa alla gestione della qualità delle acque di balneazione e abrogazione della direttiva 76/160/CEE» pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 155 del 4 luglio 2008.

Adempimento

Entro il 1° marzo 2014 le Regioni devono trasmettere al ministero del Lavoro, della salute e delle politiche sociali e al ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare le informazioni annuali relative a individuazione delle acque di balneazione e dei punti di monitoraggio.
Entro lo stesso termine devono essere inviate, esclusivamente al ministero del Lavoro, della salute e delle politiche sociali le informazioni annuali relative a: l’istituzione e aggiornamento del profilo delle acque di balneazione, la facoltà di ampliare o ridurre la stagione balneare secondo le esigenze o le consuetudini locali e l’aggiornamento dell’elenco delle acque di balneazione.

Periodicità annuale

Riferimenti normativi
Legge 27 dicembre 2006, n. 296 «Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2007)» pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 299 del 27 dicembre 2006 – Supplemento ordinario n. 244.

Adempimento

Entro il 31 marzo 2014 le Regioni, le amministrazioni e gli enti territoriali devono trasmettere al Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare e all’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) le informazioni riguardanti le attività di propria competenza in materia di difesa del suolo e lotta alla desertificazione, di tutela delle acque dall’inquinamento e di gestione delle risorse idriche e prevenzione del dissesto idrogeologico.

Periodicità trimestrale

ARIA

Riferimenti normativi

Decreto Legislativo 27 marzo 2006, n. 161 «Attuazione della direttiva 2004/42/CE, per la limitazione delle emissioni di composti organici volatili conseguenti all’uso di solventi in talune pitture e vernici, nonché in prodotti per la carrozzeria» pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 100 del 2-5-2006.

Adempimento

Entro il 1° marzo 2014 i soggetti che immettono sul mercato le pitture, le vernici e i prodotti per carrozzeria elencati nell’allegato I al D. lgs 161/2006 devono inviare al Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare la comunicazione annuale, relativa all’anno solare 2013, dei dati e delle informazioni riportati all’allegato III-bis, punto 2 del D. lgs n. 161/2006, relativi al numero dei produttori, degli importatori e degli altri soggetti che immettono sul mercato i prodotti e ai quantitativi di prodotti elencati immessi sul mercato.

Periodicità annuale

Adempimento

Entro il 1° marzo 2014 i soggetti che effettuano i controlli relativi al D. lgs 161/2006 devono inviare al Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare la comunicazione annuale, relativa all’anno solare 2013, dei dati e delle informazioni riportati all’allegato III-bis, punto 1 del D. lgs n. 161/2006, relativi al numero, distribuzione e costi dei controlli, e alle violazioni accertate.

Periodicità annuale

Riferimenti normativi

Legge 27 dicembre 1997, n. 449 «Misure per la stabilizzazione della finanza pubblica»” pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 302 del 30 dicembre 1997 – Supplemento Ordinario n. 255 D.P.R. 26 ottobre 2001, n. 416 «Regolamento recante norme per l’applicazione della tassa sulle emissioni di anidride solforosa e di ossidi di azoto, ai sensi dell’articolo 17, comma 29, della L. n. 449 del 1997»” pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 28 novembre 2001, n. 277.

Adempimento

Entro il 31 marzo 2014 i gestori dei grandi impianti di combustione devono versare la prima rata trimestrale di acconto e del conguaglio relativo al 2013 della tassa sulle emissioni di SO2 e NOx, istituita dall’articolo 17, comma 29 della legge 449/1997.

Periodicità trimestrale

Riferimenti normativi

Decreto legislativo 13 marzo 2013, n. 30 «Attuazione della direttiva 2009/29/CE che modifica la direttiva 2003/87/CE al fine di perfezionare ed estendere il sistema comunitario per lo scambio di quote di emissione di gas a effetto serra» pubblicato nella Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 79 del 4-4-2013.

Adempimento

Entro il 31 marzo 2014 i gestori di impianti Emission trading e gli operatori aerei amministrati dall’Italia di cui al D. lgs 30/2013 (che ha sostituito dallo scorso aprile il D. lgs 216/2006), devono inviare al Comitato nazionale di gestione ed attuazione direttiva 2003/87/Ce, presso il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, la dichiarazione annuale relativa alle attività ed alle emissioni prodotte nel 2013.

Periodicità annuale

Riferimenti normativi

Regolamento Ce n. 842/2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17 maggio 2006 su taluni gas fluorurati ad effetto serra.

Adempimento

Entro il 31 marzo 2014 i produttori, importatori ed esportatori di quantitativi superiori a 1 tonnellata di gas fluorurati ad effetto serra, devono comunicare alla Commissione europea e alle autorità nazionali competenti le informazioni relative alle quantità di gas fluorurati oggetto della propria attività nel 2013.

Periodicità annuale

Riferimenti normativi

Regolamento Ue n. 525/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 21 maggio 2013 relativo a un meccanismo di monitoraggio e comunicazione delle emissioni di gas a effetto serra e di comunicazione di altre informazioni in materia di cambiamenti climatici a livello nazionale e dell’Unione europea e che abroga la decisione n. 280/2004/CE.

Adempimento

Entro il 15 marzo 2014 il Governo italiano deve comunicare alla Commissione Ue il rapporto completo sugli inventari nazionali del gas serra.

Periodicità annuale

Riferimenti normativi

Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152 «Norme in materia ambientale» pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 14 aprile 2006 – Supplemento Ordinario n. 96.

Adempimento

Entro il 31 marzo 2014 i gestori dei depositi fiscali che importano i combustibili di cui al punto 3.1 della Sezione 3 dell’allegato X alla Parte V del D. lgs 152/2006 da Paesi terzi o che li ricevono da Paesi Ue e i gestori degli impianti di produzione dei medesimi combustibili devono inviare all’Ispra e al ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, tramite le rispettive associazioni di categoria, i dati concernenti i quantitativi di tali combustibili prodotti o importati nel corso del 2013, con esclusione di quelli destinati all’esportazione.

Periodicità annuale

Adempimento

Entro il 31 marzo 2014 i gestori dei Grandi impianti di combustione (Gic) che importano olio combustibile pesante da Paesi terzi o che li ricevono da Paesi Ue devono inviare all’Ispra ed al Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, tramite le rispettive associazioni di categoria, i dati sui quantitativi di olio combustibile pesante importato nel 2013 e il relativo contenuto di zolfo.

Periodicità annuale

Adempimento

Entro il 31 marzo 2014 i titolari dei laboratori chimici delle dogane o (se istituiti) gli Uffici delle dogane nel cui ambito operano i laboratori chimici delle dogane, devono rendere disponibili all’Ispra e al ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare i risultati dei controlli effettuati nel corso del 2013 relativi alle caratteristiche dell’olio combustibile pesante, del gasolio e del gasolio marino prodotti o importati e destinati ad essere commercializzati in Italia.

Periodicità annuale

Adempimento

Entro il 31 marzo 2014 le Autorità competenti ai controlli sugli impianti di cui al Titolo I («Prevenzione e limitazione delle emissioni in atmosfera di impianti e attività») e II («Impianti termici civili») della Parte V del D. lgs 152/2006, devono comunicare all’Ispra e al Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare i rilevamenti di tenore di zolfo nei combustibili per uso marittimo (oli combustibili pesanti, il gasolio e l’olio diesel marino) effettuati nel corso degli accertamenti del 2013.

Periodicità annuale

Riferimenti normativi

Ministero dello Sviluppo economico Decreto ministeriale 18-12-2008 «Incentivazione della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili», ai sensi dell’articolo 2, comma 150, della legge 24 dicembre 2007, n. 244 pubblicato nella Gazzetta Ufficiali 2 gennaio 2.

Adempimento

Entro il 31 marzo 2014 i produttori e gli importatori di energia elettrica tenuti all’immissione nella rete nazionale di energia elettrica da fonti rinnovabili, ex D. lgs 79/1999, devono trasmettere al Gse:
— autocertificazione, riferita all’anno precedente, attestante le proprie produzioni, importazioni ed esportazioni di energia da fonti non rinnovabili;
— certificati verdi relativi all’anno precedente, equivalenti all’obbligo di immissione.

Periodicità annuale

Riferimenti normativi

Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 31.07.2009 Criteri e modalità per la fornitura ai clienti finali delle informazioni sulla composizione del mix energetico utilizzato per la produzione dell’energia elettrica fornita, nonché sull’impatto ambientale della produzione pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 196 del 25-8-2009.

Adempimento

Entro il 31 marzo 2014 le imprese esercenti attività di vendita di energia elettrica devono inviare al Gse la comunicazione annuale relativa anche a:
— quantità totale di energia venduta;
— quantità di energia Cip-6 di cui si è titolari;
— ammontare di energia elettrica corrispondente alle Garanzie di origine di elettricità prodotta da fonti rinnovabili rilasciate in Paesi esteri, riconosciute dal Gse;
— ammontare di energia elettrica corrispondente alle certificazioni di origine nella titolarità del medesimo venditore;
— quantità di energia elettrica venduta ai clienti finali come prodotta da fonti rinnovabili.

Periodicità annuale

RIFIUTI

Riferimenti normativi

Decreto Legislativo 27 gennaio 1992, n. 100 «Attuazione delle direttive n. 78/176/CEE, n. 82/883/CEE, n. 83/29/CEE e n. 89/428/CEE in materia di inquinamento provocato dai rifiuti dell’industria del biossido di titanio» pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 38 del 15-2-1992 – Suppl. Ordinario n. 28.

Adempimento

Entro il 31 marzo 2014 tutti coloro i quali effettuano scarico o stoccaggio di biossido di titanio devono trasmettere alla Regione competente per territorio una relazione annuale sulla tipologia e sui quantitativi di rifiuti prodotti e/o scaricati o stoccati nel 2013.

Periodicità annuale

Riferimenti normativi

Decreto Legislativo 20 novembre 2008, n. 188 «Attuazione della direttiva 2006/66/CE concernente pile, accumulatori e relativi rifiuti e che abroga la direttiva 91/157/CEE» pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 283 del 3 dicembre 2008 – Suppl. Ordinario n. 268.

Adempimento

Entro il 31 marzo 2014 i produttori di pile e accumulatori devono comunicare alle Camere di commercio i dati relativi all’immesso sul mercato nazionale nel 2013.

Periodicità annuale

ALTRO… RUMORE

Riferimenti normativi

D.P.R. 11 dicembre 1997, n. 496 «Regolamento recante norme per la riduzione dell’inquinamento acustico prodotto dagli aeromobili civili» pubblicato in Gazzetta Ufficiale 26 gennaio 1998, n. 20.

Adempimento

Entro il 31 marzo 2014 le Regioni devono trasmettere a Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare e Ministero delle infrastrutture e dei trasporti una relazione sul monitoraggio del rumore aeroportuale notturno (dalle ore 23 alle 6) effettuato nel mese di febbraio 2014.

Periodicità mensile

Riferimenti normativi

Legge 26 ottobre 1995, n. 447 «Legge quadro sull’inquinamento acustico» pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 254 del 30-10-1995 – Suppl. Ordinario n. 125
Decreto Ministeriale 29 novembre 2000 «Criteri per la predisposizione, da parte delle società e degli enti gestori dei servizi pubblici di trasporto o delle relative infrastrutture, dei piani degli interventi di contenimento e abbattimento del rumore» pubblicato in Gazzetta Ufficiale 6 dicembre 2000, n. 285.

Adempimento

Entro il 31 marzo 2014 le società ed enti gestori dei servizi pubblici di trasporto e delle relative infrastrutture devono comunicare al ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare e alle Regioni e ai Comuni competenti l’entità dei fondi accantonati annualmente e complessivamente a partire dal 1° gennaio 1996, e lo stato di avanzamento fisico e finanziario dei singoli interventi previsti, comprensivo anche degli interventi conclusi.

Periodicità annuale

ALTRO… SOSTANZE PERICOLOSE

Riferimenti normativi

Regolamento Ce n. 1005/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio del 16 settembre 2009 sulle sostanze che riducono lo strato di ozono.

Adempimento

Entro lunedì 31 marzo 2014 i produttori, importatori, esportatori di sostanze controllate e «nuove» ex regolamento 1005/2009/Ce (nonché, in relazione alle sole sostanze controllate, anche le imprese non produttrici che le distruggono e le imprese che le utilizzano come materia prima o agente di fabbricazione), devono comunicare alla Commissione e alle autorità nazionali una comunicazione annuale relativa ai dati del 2013, riguardante ciascuna sostanza controllata e ciascuna sostanza nuova.

Periodicità annuale

Adempimento

Entro il 31 marzo 2014 i produttori e gli importatori titolari di licenza ex articolo 10, paragrafo 6 del regolamento (sostanze controllate diverse dagli idroclorofluorocarburi, prodotte o importate per usi essenziali di laboratorio o a fini di analisi), devono comunicare alla Commissione e alle autorità nazionali il tipo di uso, le quantità utilizzate, detenute in stock, riciclate, rigenerate o distrutte e le quantità dei prodotti contenenti tali sostanze, immesse sul mercato e/o esportate, relativamente alle sostanze per le quali sono stati autorizzati per il 2012.

Periodicità annuale