La stazione meteorologica più alta d’Europa

200

Misura temperatura, umidità relativa, pressione, radiazione solare ad onda corta e lunga sia in arrivo dall’alto sia riflessa dal ghiacciaio, livello neve, velocità e direzione del vento ed è inoltre equipaggiata con un datalogger a range esteso di temperatura e con un pluviometro per la misura della precipitazione solida che verrà effettuata per la prima volta con uno strumento di avanguardia ad una quota così elevata

È stata installata sulla cima del Monte Bianco, ed è già operativa, la stazione meteorologica più alta d’Europa. Il progetto nasce dalla collaborazione tra Associazione Ev-K2-Cnr e l’Agenzia regionale per la protezione ambientale (Arpa) Valle d’Aosta. Il sito di installazione si trova sul versante italiano della montagna a 4.750 m di quota, sulle rocce affioranti dalla calotta glaciale della cima.
La stazione misura temperatura, umidità relativa, pressione, radiazione solare ad onda corta e lunga sia in arrivo dall’alto sia riflessa dal ghiacciaio, livello neve, velocità e direzione del vento ed è inoltre equipaggiata con un datalogger a range esteso di temperatura e con un pluviometro per la misura della precipitazione solida che verrà effettuata per la prima volta con uno strumento di avanguardia ad una quota così elevata.
La stazione è stata trasportata già premontata, appesa al gancio baricentrico dell’elicottero, dall’hangar di Courmayeur alla vetta, dove con una delicata e spettacolare operazione è stata agganciata al suolo.
Grazie alla collaborazione con Umbriameteo, la stazione ha una webcam che trasmetterà in tempo reale le immagini della vetta della montagna e queste saranno visibili sui siti di Umbriameteo, Ev-K2-Cnr e Arpa Valle D’Aosta.
Altro primato per l’Associazione Ev-K2-Cnr che non è certo nuova ad installazioni di stazioni d’alta quota; ricordiamo quella installata in Africa sul Rwenzori, in Pakistan nell’area del K2 e in Nepal nell’area dell’Everest dove è stato anche monitorato il clima del Colle Sud dell’Everest, a 8.000 m di quota.
In definitiva, i dati quelli raccolti dalla stazione meteo che forniranno preziose informazioni utili oltre che sulle varie misurazioni condotte anche e soprattutto ai fini del miglioramento della sicurezza in montagna.
Per maggior informazioni
http://www.umbriameteo.com/
http://evk2cnr.org/cms/it/home.html
http://www.arpa.vda.it/