Il nucleare ha diviso la scienza e l’uomo

231

* Dopo gli accordi segreti, presi dalle consorterie economico-finanziarie a partire dalla fine della seconda guerra mondiale fino ad arrivare ad oggi e ancora oltre, le scelte non le propone la politica (cioè non le scegliamo noi, neanche indirettamente attraverso i nostri rappresentanti in parlamento), ma le impone un gruppo di interessi sovranazionale che ha […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.