Conosciamo il nostro territorio: la «Settimana del Pianeta Terra»

259

La terza edizione della Settimana del Pianeta Terra sarà dedicata alla scoperta delle nostre risorse naturali, dalle montagne ai ghiacciai, dai grandi laghi ai fiumi, alle colline, alle coste e ai paesaggi marini, isole, vulcani, sia le più spettacolari, sia le meno conosciute, ma non meno affascinanti

«L’Italia alla scoperta delle geoscienze. Una società più informata è una società più convinta», ecco come si presenta la terza edizione della Settimana del Pianeta Terra che si svolgerà dal 18 al 25 ottobre 2015.
7 giorni di manifestazioni, i «Geoeventi», che si svolgeranno in diverse località sparse su tutto il territorio nazionale e consistenti in escursioni, passeggiate nei centri urbani e storici, in visite in musei e nei centri di ricerca, visite guidate, esposizioni, laboratori didattici e sperimentali per bambini e ragazzi, attività musicali e artistiche, degustazioni conviviali, conferenze, convegni, workshop, tavole rotonde.
Tutto è dedicato a scoprire e valorizzare il nostro patrimonio naturale.
La terza edizione della Settimana del Pianeta Terra sarà dedicata alla scoperta delle nostre risorse naturali, dalle montagne ai ghiacciai, dai grandi laghi ai fiumi, alle colline, alle coste e ai paesaggi marini, isole, vulcani, sia le più spettacolari, sia le meno conosciute, ma non meno affascinanti. Un’Italia che mette a disposizione un’offerta naturalistica eccezionalmente ricca e in attesa di essere scoperta e valorizzata in maniera adeguata.
Ed è proprio questo l’obiettivo primario della Settimana del Pianeta Terra, una manifestazione che vuol far conoscere tutto il patrimonio naturalistico presente nella nostra straordinaria penisola, diffondendo il rispetto per l’ambiente, la cura per il nostro territorio, la cultura geologica necessaria per una vita più sicura.
La manifestazione vuole promuovere anche un turismo culturale, sensibile ai valori ambientali, capillarmente diffuso su tutto il paese, che metta in risalto le svariate forme del territorio oltre che andare ad avvicinare i giovani alla scienza, alle geoscienze in particolare, e trasmettere l’entusiasmo per la ricerca e la scoperta scientifica, quale unica fonte di miglioramento della qualità della nostra vita.
E anche la Società italiana di geologia ambientale (Sigea) partecipa alla terza edizione della Settimana del Pianeta Terra e in Puglia lo fa portando all’attenzione del mondo della scuola il patrimonio geologico regionale.
Si segnala che oltre ai cinque incontri programmati con le scuole presso il Museo civico di Maglie e il Museo dell’ambiente di Lecce, incontri visibili nella sezione Elenco Geoeventi, sarà possibile partecipare ad una escursione geologica in pullman gratuita dedicata ai professori di scienze naturali (domenica 18 ottobre), una escursione a piedi aperta a tutti nel centro storico di Nardò (sabato 24 ottobre) e una escursione in bici sulla Serra di Poggiardo (domenica 25 ottobre).
Per qualsiasi richiesta di informazioni eventi nel Salento paolo.sanso@unisalento.it
Per informazioni e aggiornamenti sul programma.