Al via i GiovedìScienza

193

L’università popolare degli studi di Milano sostiene GiovedìScienza 2015, quest’anno si vara a Torino il nuovo corso di studi in Interior Design Ecosostenibile. Il ruolo dell’università di Torino

L’Università popolare degli Studi di Milano sostiene il Premio Ricercatori (5ª edizione) promosso dai GiovedìScienza: un riconoscimento per la divulgazione scientifica rivolto ai ricercatori under 35 che abbiano ottenuto risultati rilevanti operando in una istituzione di Ricerca piemontese.
I GiovediScienza, un ciclo di incontri dedicato a varie tematiche su scienza e tecnologia che inizieranno giovedì 26 novembre (tra i relatori dell’edizione 2015-2016, anche Piero Angela e Piergiorgio Odifreddi), sono un esempio di autorevolezza, grazie alla capacità di attrarre a Torino esperti di fama mondiale, e sono da oltre trent’anni l’istituzione che meglio ha saputo coinvolgere il grande pubblico, attraverso spettacoli teatrali, dimostrazioni ed esperimenti di grande impatto emotivo. Proprio per questo l’Università Popolare degli Studi di Milano, che da oltre un secolo di storia persegue le stesse finalità crede di poter contribuire ad un mondo migliore lavorando ed applicando costantemente le proprie risorse, concedendo così un’opportunità anche a chi non ne ha avute.
E siccome la sostenibilità rappresenta un elemento centrale, un valore trasversale che è sempre presente negli eventi dei GiovedìScienza, come quest’anno lo è stato Expo 2015, l’Università Popolare degli Studi di Milano è lieta di annunciare il nuovo corso di studi in Interior Design Ecosostenibile, in partenza durante l’anno accademico 2015-2016 e che è il risultato di un processo integrato tra design, architettura e scienza.

Il corso «Interior design ecosostenibile»

Dalla progettazione di piccoli oggetti di utilizzo quotidiano alla realizzazioni di aree urbane, il design sostenibile trova applicazioni in numerosi settori: architettura, architettura del paesaggio, design urbano, progettazione urbanistica, ingegneria, graphic design, industrial design, interior design e fashion design.
L’obiettivo del design sostenibile è l’eliminazione o la riduzione degli effetti negativi sull’ambiente nella produzione industriale, attraverso una progettazione attenta alle tematiche ambientali. Attraverso l’utilizzo di risorse, materiali e processi produttivi rinnovabili, si ottiene un minor impatto nell’ambiente naturale. Il corso, della durata annuale, con possibilità full immersion intensivo in sei mesi, è rivolto a chiunque intenda intraprendere una carriera come interior designer con conoscenze nell’ecosostenibilità dei materiali e dei processi e intenda farlo in un tempo extra lavorativo, grazie alla frequenza flessibile (aula/teledidattica) che consente di acquisire tutte le competenze necessarie. Tutto il corso, compresi i seminari, potrà essere seguito nelle aule di Torino e Milano oppure facoltativamente per via teledidattica a distanza.

Avviamento alla libera professione

Cna Lombardia e Torino, la Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa, al candidato che abbia completato il corso offrirà una consulenza per l’avvio della attività professionale. Gli studenti avranno inoltre la possibilità di accedere all’uso di una piattaforma di Ecommerce Cna e, con condizioni estremamente vantaggiose sempre con il supporto Cna, aprire una propria attività di vendita online.
Cna è Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa è la più grande Associazione di rappresentanza delle micro e piccole imprese dell’artigianato, del commercio-servizi e dell’industria con oltre 650mila soci in Italia.
Ulteriori info ai siti di Cna Torino e Cna Lombardia