In scena a Bari abitare sostenibile e qualità dell’architettura

    233

    Progettare l’architettura e il paesaggio in modo sostenibile, avviare processi di rigenerazione urbana e migliorare la qualità della vita nei Comuni dell’Area Metropolitana di Bari, questi gli argomenti di cui si parlerà durante l’incontro che si svolgerà nel Giardino d’Inverno di Villa De Grecis

    Si svolgerà domani, come già presentato in un precedente articolo, l’ultimo dei tre incontri svoltisi a chiusura del progetto «Il paesaggio possibile. Percorsi per nuovi scenari sostenibili», promosso dal CeLips, scuola di alta formazione e ricerca, in partnership con i Comuni di Bari, Capurso, Triggiano, Cellamare, Noicattaro e Sammichele di Bari.
    Progettare l’architettura e il paesaggio in modo sostenibile, avviare processi di rigenerazione urbana e migliorare la qualità della vita nei comuni dell’Area Metropolitana di Bari, questi gli argomenti di cui si parlerà durante l’incontro che si svolgerà nella mattinata di domani a Bari nel Giardino d’Inverno di Villa De Grecis.
    L’incontro vedrà la partecipazione di relatori di spicco quali il prof. Guido Raffaele Dell’Osso, Dip. Ingegneria Civile, Ambientale, del Territorio, Edile e di Chimica, Politecnico Bari; l’arch. Patrizia Milano, Settore architettura del paesaggio, Eco-logica S.r.l. Bari; l’arch. Laura Pighi, Responsabile Habitech, Distretto tecnologico trentino; l’arch. Cesare Valle, Studio Valle Progettazioni, Roma. Modera l’Ing. Marco Pellegrini, esperto in Sicurezza e Prevenzione.
    Presenti, per i saluti istituzionali, l’arch. Anna Maria Curcuruto, Assessore alla Pianificazione territoriale della Regione Puglia e l’avv. Antonio Mancino, Vicesindaco del Comune di Sammichele di Bari. Apre i lavori l’Ing. Roberto De Petro, giornalista, membro del Comitato scientifico CeLips.
    Nel corso del dibattito verranno presentati vari esempi di progettazioni «sostenibili»: Cesare Valle illustrerà i sistemi di risparmio energetico utilizzati per la sede della Regione Puglia in corso di realizzazione nel quartiere Japigia di Bari, Laura Pighi presenterà il metodo applicativo di progettazione integrata Eco-charrette, mentre i corsisti presenteranno i risultati del project work in tema di «Abitare sostenibile», realizzato nell’ambito del percorso formativo.
    La partecipazione, come per gli altri incontri, è gratuita e vedrà il rilascio di crediti formativi professionali riconosciuti dall’Ordine dei Geologi della Puglia e dall’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali secondo il regolamento di categoria.
    Per approfondimenti.