Passeggiando tra i Paesaggi Geologici della Puglia, 12 le foto selezionate

320
La foto di Elia Tommaso - Difesa a mare con scogliere in massi naturali (Le Cesine - Vernole)

I premiati riceveranno un buono acquisto e vedranno la pubblicazione delle foto sul calendario 2017 che sarà presentato nel corso della cerimonia di premiazione dei vincitori programmata il 20 dicembre 2016 alle ore 18 presso sala convegni di UniVersus in Bari al Viale Japigia, 188

Sono state selezionate dalla giuria, tra le circa 350 pervenute, le foto da premiare per la settima edizione del Concorso Fotografico «Passeggiando tra i Paesaggi Geologici della Puglia» organizzato dalla Società italiana di geologia ambientale (Sigea) – Sezione Puglia e dall’Ordine dei geologi della Puglia con il patrocinio della Regione Puglia.
12 le foto selezionate dalla Giuria, composta da Dionisio Ciccarese – Presidente, Leonardo Guerra, Luigi Spalluto, Michele Chieco, Alessandro Monno, foto che rappresentano le tre sezioni del concorso: Sezione A – «Paesaggi geologici o geositi», Sezione B – «La geologia prima e dopo l’Uomo», Sezione C – «Una occhiata al micromondo della geologia».
I premiati riceveranno un buono acquisto e vedranno la pubblicazione delle foto sul calendario 2017 che sarà presentato nel corso della cerimonia di premiazione dei vincitori programmata il 20 dicembre 2016 alle ore 18 presso sala convegni di UniVersus in Bari al Viale Japigia, 188.
Un concorso che, giunto alla sua settima edizione, ha avuto come intento quello di scoprire il territorio, di far conoscere la propria terra, la Puglia, attraverso le emozioni che una foto può suscitare in chi la osserva.
La conoscenza di un bene ambientale, geologico, che in tutte le sue sfumature di colore e varietà di forme rappresenta una peculiarità del paesaggio, sia esso naturale o antropico, che va salvaguardato.
Un concorso totalmente gratuito a cui possono partecipare tutti coloro che sono interessati a condividere le emozioni ricevute attraverso la visione di un paesaggio geologici della Puglia. Scatti a volte occasionali e inattesi, realizzati durante una passeggiata con amici o lavori di rilevamento in campagna, ma comunque accomunati dal desiderio di non perdere quella particolare forma del territorio, quell’esclusivo gioco di colori, quell’irripetibile chiaroscuro che solo in quello specifico istante, luogo, condizione, la natura è stata in grado, nella sua straordinaria capacità di trasmettere emozioni, di creare.
Di seguito le 12 foto selezionate dalla giuria suddivise per sezione e il link dove è possibile visualizzarle…
Sezione A – «Paesaggi geologici o geositi»
Capuano Silvio – Il percorso dell’Eremita (Polignano a Mare)
Elia Tommaso – Difesa a mare con scogliere in massi naturali (Le Cesine – Vernole)
Frisoli Federica – Pizzomunno (Vieste)
Urso Claudio – Faraglioni (Sant’Andrea – Melendugno)
Sezione B – «La geologia prima e dopo l’Uomo»
Cimino Cocco Diana – Miniera di Bauxite – laghetto (Spinazzola)
Piepoli Giulia – Tratturello (Altamura)
Quercia Pasquale – Il ponte (Gravina in Puglia)
Mercadante Daniele Antonio – Di azzurro vivrò (Melendugno)
Sezione C – «Una occhiata al micromondo della geologia»
Fallone Giuseppe Rocco – Paesaggio marino emerso (Gagliano del Capo)
Marchetti Maria Rosaria – Onde (Gagliano del Capo)
Martellotta Mariangela – Il poliedro di cristallo nascosto (Castellana Grotte)
Volpe Marco – Fusione (Giovinazzo)
http://www.sigeaweb.it/attivita/eventi/644-vincitori-concorso-foto-2016.html