La Giornata per Madre Terra

    513
    desertificazione campagna vento

    L’incontro tecnico-scientifico è finalizzato a favorire l’interazione tra Nazioni in Continenti diversi, a fornire l’occasione per una riflessione sul rilievo futuro del nostro territorio e far comprendere, ai Tecnici, agli studenti e al vasto pubblico, l’importanza delle Scienze della Terra per l’intero Pianeta

    L’Unesco, Agenzia delle Nazioni Unite, organizza anche quest’anno la giornata della Terra e il Club per l’Unesco di Bisceglie (Bari), organizza un incontro per il 20 aprile (ore 16-20), nella Sala convegni dell’Autorità portuale di sistema del mare Adriatico meridionale, Terminal crociere. L’incontro punta a diffondere gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo sostenibile del millennio.

    Il Coordinamento scientifico, è affidato a Salvatore Valletta, Presidente dell’Ordine dei geologi di Puglia, per l’Italia, e a Solidea M. C. Bonina, PhD Environmental Scientist, per Illinois Chicago (Usa).

    L’incontro di Formazione cerca soluzioni che permettano di eliminare gli effetti negativi delle attività dell’uomo, ha per obiettivo il tema: Change Mentality.

    Questa giornata di equilibrio della natura, nata il 22 aprile 1970, è occasione per valutare le problematiche del pianeta: l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono, e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili.

    Durante l’incontro ci sarà un collegamento, in video conferenza, con l’ing. Solidea M. C. Bonina, PhD Environmental Scientist e il dott. Troy Strock, Ms Environmental Scientist.

    Per la parte relativa all’Italia centro sud ed in particolare alla realtà pugliese intervengono:

    Geol Salvatore Valletta – Presidente Ordine dei Geologi Puglia;

    Prof. Antonio Paglionico, Sigea, già docente Università degli Studi di Bari;

    Prof. Giovanni Coppini, Opa (Ocean Predictions and Applications del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici), Lecce;

    Maurizio Raeli Direttore del Ciheam Bari, Agricoltura sostenibile nel Mediterraneo;

    Dott. Domenico Macaluso, Responsabile Coordinatore Operazioni Subacque Prog. Monitoraggio Territorio Ambiente Ingv;

    Dott. Maurizio Polemio, Irpi Cnr;

    Dott. Giuseppe Mastronuzzi, UniBa Dipartimento Scienze della Terra;

    Prof. Lucia Schinzano, giornalista.

     

    L’incontro tecnico-scientifico è finalizzato a favorire l’interazione tra Nazioni in Continenti diversi, a fornire l’occasione per una riflessione sul rilievo futuro del nostro territorio e far comprendere, ai Tecnici, agli studenti e al vasto pubblico, l’importanza delle Scienze della Terra per l’intero Pianeta.