Quando le buone pratiche sono scritte nel Dna

606

Ho sperimentato con il mio vissuto il lavoro e l’economia di una comunità che ha usato, e in parte incredibilmente ancora usa, i paradigmi delle buone pratiche: le pratiche dello sviluppo locale durevole: una disciplina col significato doppio di «sapere» e «dovere», che non può essere mai autarchia. La ricchezza delle comunità arbëreshë La tutela […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.