I vincitori di «Passeggiando tra i paesaggi geologici della Puglia»

    187
    geologia_La Grasta
    Antonella la Grasta con il Psilomelano psichedelico, Altamura (BA)

    Il concorso curato dall’Ordine dei geologi della Puglia (Org), dalla Società italiana di geologia ambientale (Sigea)-APS – sezione Puglia e con il patrocinio della regione Puglia ha come obiettivo quello di divulgare e promuovere il territorio della regione Puglia catturando, attraverso l’obiettivo sapiente dei partecipanti, non solo i colori e i paesaggi ma anche le emozioni che un territorio può fornire

    Michele Albano con Insieme, Otranto (LE), Domenico Belfiore con il Vulcanello, Gravina in Puglia (BA), Vito Capozzo con le Forme dell’Alta Murgia, Gravina in Puglia (BA), Matteo Nuzziello con il Bianco Candido, Vignanotica, Mattinata (FG) nella Sezione A – «Paesaggi geologici o geositi» e poi ancora Oreste Caroppo con La via vecchia dell’olio, Maglie (LE), Diana Cimino Cocco con la Rosa nel lago salato, Margherita di Savoia (BT), Giuseppe Lorusso con La Cattedrale, Polignano a Mare (BA), Giulia Piepoli con gli Anfratti del monachesimo italo-greco, Castellaneta (TA) nella Sezione B – «La geologia prima e dopo l’Uomo» e infine Lorenzo Ciaccia con i Cristalli di calcite, Gravina in Puglia (BA), Antonella la Grasta con il Psilomelano psichedelico, Altamura (BA), Maria Teresa Matarrese con i Noduli di selce, Vico del Gargano (FG), Marco Tassielli con Orbitoides, Monopoli (BA) nella sezione C – «Una occhiata al micromondo della geologia» sono queste le 12 foto selezionate dalla Giuria (Mariagiovanna Dell’Aglio, Giovanna Agrosì, Enrico Altini, Margherita Nardelli, Alessandro Centrelli) vincitrici della 12a edizione 2021 del concorso fotografico «Passeggiando tra i paesaggi geologici della Puglia».

    Il concorso curato dall’Ordine dei geologi della Puglia (Org), dalla Società italiana di geologia ambientale (Sigea)-APS – sezione Puglia e con il patrocinio della regione Puglia ha come obiettivo quello di divulgare e promuovere il territorio della regione Puglia catturando, attraverso l’obiettivo sapiente dei partecipanti, non solo i colori e i paesaggi ma anche le emozioni che un territorio può fornire.

    12 bellissimi scatti fotografici, selezionati fra le 300 foto pervenute da parte di 70 partecipanti, che ritraggono scorci della Puglia inusuali e che spaziano dal micromondo della geologia ad elementi macroscopici di notevole interesse paesaggistico.

    Un appuntamento importante con i paesaggi geologici pugliesi. Paesaggi che rappresentano la straordinaria geodiversitá della regione Puglia, geodiversità che a partire dal 6 ottobre 2022 verrà celebrata in una Giornata mondiale della geodiversità istituita dall’Unesco ed evocata anche dalla Sigea-APS che per l’occasione sta per promuovere un concorso nazionale in tema rivolto agli studenti delle scuole superiori italiane.

    Le 12 foto vincitrici saranno pubblicate sui siti web degli organizzatori e raccolte nel calendario 2022 dell’Org, diffuso negli uffici pubblici ed allegato al Periodico di Scienze della Terra dell’Org «Geologi e Territorio». A ciascuno degli autori premiati sarà consegnato un buono acquisto di euro 100 (cento/00) offerto dalla Società Apogeo Srl.

    E la data della cerimonia di premiazione, programmata per il mese di dicembre, sarà a breve comunicata.

     

    Elsa Sciancalepore