Il tatto biforcuto

199
gatto 9 PCatino
foto di Pina Catino

La lingua, ricca di ricettori olfattivi e tattili, è dardeggiata dai serpenti in avanti e all'indietro in alto e in basso e le sue punte solcano, tastano e ispezionano incessantemente l'aria e il suolo. Grazie a questo continuo controllo, la lingua «raccoglie» molecole chimiche che «porta» velocemente in bocca dove, altrettanto rapidamente, sono analizzate ( […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.